Home ATTUALITÀ La passione per la rievocazione fantasy è arrivata a Vigna Clara

La passione per la rievocazione fantasy è arrivata a Vigna Clara

davide.jpgDomenica 8 giugno, organizzata dall’associazione ludica L’Isola che Sarà, si è svolta, come una magia, la prima di una lunga serie di eventi dedicati agli amanti del medioevo fantastico. La location? Stazione Vigna Clara, via Flaminia Nuova.

E’ molto strano vedere la vecchia e malandata Stazione addobbata a festa, tra cavalieri e dame e litri di idromele.

Già dalla mattina presto gli stand di lavoratori di cuoio, anelli, esperti di calligrafia e miniatura si sono dati da fare per trasformare per un giorno lo stato di virtuale abbandono di uno spazio così bello in una Fiera Medievale.

“Da dopo il film de Il Signore degli Anelli, la passione per le rievocazioni ed il gioco di ruolo dal vivo è diventata alla portata di tutti: vogliamo creare un punto di riferimento per Roma Nord di tutti quei “nerd”.” dice Lorenzo Bozzi, anzi per oggi è Sua Maestà Raggio di Sole, direttore dell’associazione e organizzatore.

La storia come al solito non parte solo da una passione smisurata per un gioco, ma anche dall’attenzione che lui e i suoi amici hanno per il quartiere: L’ex stazione verte in uno stato di abbandono tale che l’unica cosa da fare è rivalutarla.

“Organizziamo qui anche mostre d’arte, feste per bambini…abbiamo, con l’aiuto del Bar, anche ricostruito parti della struttura. Cerchiamo di sensibilizzare il XV Municipio ed il Comune di Roma per aiutarci ad avere i fondi necessari per consentirci di poterla avere in gestione…ma si rimpallano la competenza con altre istituzioni da anni.”

Ma non c’è tempo per piangersi addosso: il Regno non si governa da solo!

staz4701.jpg

Per tutto il pomeriggio, infatti, attività per bambini ed adulti come esposizioni di oggettistica, musica celtica e spettacoli di giocolieri, tra attori (anzi, persone normali che interpretano in un gioco di ruolo la parte) e i fumi delle carni alla brace.

David Colangeli


Visita la nostra pagina di Facebook