Home ATTUALITÀ Via di Grottarossa, l’ennesima discarica

Via di Grottarossa, l’ennesima discarica

via-di-grottarossa.jpgDa molto tempo la rampa di accesso alla Flaminia, per chi arriva da via di Grottarossa, è chiusa al traffico: la ragione sarebbe da ricercare in un possibile smottamento del terreno che sovrasta quel tratto stradale che è di competenza di Astral, Società della Regione Lazio.

Preoccupata dalla possibilità, a seguito delle piogge di gennaio, di un possibile frana, l’Astral ha disposto la chiusura temporanea della rampa. Sollecitati da alcuni lettori, che ci hanno segnalato che della frana pare non esserci traccia, siamo andati a verificare.

Anche da un esame attento non è possibile capire quale sia la situazione di quel costone attualmente ricoperto da una fitta vegetazione; l’unica cosa che siamo riusciti ad accertare è che il luogo si sta trasformando in una discarica. Questo perchè lo sbarramento della strada a monte è stato fatto con della rete di plastica arancione mentre a valle c’è solo una rete.

Ovvio quindi che durante le ore notturne sia possibile accedere con facilità e scaricare materiale ingombrante; abbiamo fotografato un cumulo di detriti da poco sversati e sicuramente provenienti da una ristrutturazione. Calcinacci, legno, truciolato, intelaiature di porte e finestre; l’intero carico di un autocarro che in barba alla rete di plastica ha trovato un luogo sicuro dove sbarazzarsi di materiale da portare invece in discarica.

Poco più avanti oltre al altri calcinacci anche una montagna di rami e frasche provenienti sicuramente da un lavoro di potatura effettuato in qualche parco o giardino privato. Il solito scempio.

Ora se la chiusura della strada è determinata da una obiettiva situazione di pericolo ben venga il blocco ma che almeno sia fatto in modo da impedire questa vergognosa abitudine.

Francesco Gargaglia

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome