Home ATTUALITÀ Valle Muricana, un coacervo di problemi in attesa di soluzione

Valle Muricana, un coacervo di problemi in attesa di soluzione

muricana.jpgValle Muricana, 10-12mila abitanti a ridosso di Prima Porta. Un grande quartiere alle estreme propaggini del XV Municipio, al confine con Sacrofano. Più che un quartiere è un coacervo di problemi in attesa di soluzioni. A partire dal nome che non ha : tu dove abiti? Al terzo… al quarto…al quinto chilometro.

Valle Muricana, periferia della periferica Prima Porta, è a solo 11 km da Ponte Milvio, neanche 17 dal Campidoglio, eppure pare lontanissima. Pesanti problemi di viabilità, strade danneggiate, strade rifatte a metà. Strade con buche così larghe che quando piove diventano laghi non attraversabili.

E la pulizia? Carente. Aree verdi per bambini? Nessuna, eppure Valle Muricana è immersa nella campagna. Dove andare dopo il lavoro, dove passano le loro giornate i pensionati? Non esiste un solo centro di aggregazione e socializzazione, eccezion fatta per la parrocchia e per un centro anziani che nei prossimi mesi dovrebbe, ma il condizionale è ancora d’obbligo, essere aperto.

Nel frattempo gli anziani giocano a carte sulla strada: tre sedie su un marciapiede all’ombra di un albero mentre i più giovani tirano calci al pallone nel campetto della chiesa.

La popolazione aumenta di anno in anno ma i servizi sono sempre gli stessi, cioè zero o poco più.

Sarà, ma non sembra proprio casuale il fatto che la prima uscita pubblica, la prima visita a una parrocchia romana Papa Francesco, il papa degli umili, l’abbia fatta proprio qui, nel maggio 2013 (leggi qui).

Ad aggregare energie e volontà di riscatto dei residenti ci pensa il Comitato Karol Wojtila, guidato dal suo Presidente Erminio D’Agostino che ha creato anche un sito internet dove sono riportate notizie, documenti, cifre che riassumono il degrado di questo territorio e dei suoi problemi.

Problemi dei quali s’è dibattuto martedì 3 giugno in un’accesa assemblea pubblica organizzata appunto dal Comitato e alla quale hanno preso parte un centinaio di cittadini, ognuno col suo caso da esporre al Presidente del XV Municipio, Daniele Torquati, e all’assessore ai lavori pubblici, Elisa Paris, che vi hanno preso parte unitamente a numerosi consiglieri municipali, sia d’opposizione che di maggioranza.

erminio.jpg

Un’assemblea piuttosto animata, dove si è ripercorsa la storia di questo giovane quartiere ma dove l’hanno fatta da padrone le difficoltà nel viverci dignitosamente.

Via Lomazzo, il centro polivalente di via Sulbiate, i dissesti di via Olginate, la struttura di via Pompenesco, le tante strade alle quali non viene fatta manutenzione perché ancora non si sa se sono private o pubbliche, l’assenza di area giochi per bambini sono solo una parte dei problemi evidenziati di quel coacervo di problemi rappresentato da Valle Muricana.

E ancora una volta i cittadini hanno chiesto soluzioni, perché non ci stanno a essere considerati cittadini di serie B.

Claudio Cafasso

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Ringrazio questo giornale che Democraticamente lascia una porta aperta a Tutti i cittadini, per poter esprimere le proprie Idee cercando di creare discussioni propedeutiche verso progetti condivisi .

    Ringrazio i consiglieri di maggioranza e di opposizione che hanno partecipato e in particolar modo al Presidente Torquati ed Eisa Paris che no si sono sottratte alle domande dei cittadini .

    Ringrazio pubblicamente un parroco giovane che senza Clamore ma con amore Cristiano ha dato la Sua piena disponobilita degli spazi della chiesa S. Elisabetta e Zaccaria.

  2. Mi ricordo il grande Aldo Fabrizi durante una puntata del Maurizio Costanzo show,
    rievocando il ventennio, disse” a quel tempo nessuno poteva parlare, adesso tutti possono parlare ma non c’è nessuno che li ascolta……. ”
    Tieni duro, Erminio, non mollare, forse quando avranno terminato di discettare sui massimi sistemi, si occuperanno dei sudditi questuanti !

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome