Home ATTUALITÀ Un urlo sulla Cassia: è di Ginsberg

Un urlo sulla Cassia: è di Ginsberg

urlo.JPGNell’ambito di “Riflessioni di Un Viaggiat(t)ore – Il Viaggio è nella Testa”, Festival Internazionale di teatro, danza e musica in corso al teatro Patologico di via Cassia 472, alle 21 di oggi, venerdì 23 maggio, dal celebre testo di Ginsberg Mauro F. Cardinali legge e canta “Urlo” accompagnato da un gruppo di musicisti che improvviseranno guidati dalle immagini evocate.

Ho visto le migliori menti della mia generazione distrutte da pazzia...”
Con questi versi, letti da Allen Ginsberg stesso il 13 ottobre 1955 alla Six Gallery di San Francisco, si apre URLO, diventato presto un testo fondamentale della beat generation. Una ballata psichedelica,un grido di dolore e protesta contro l’America, feroce matrigna.
Ma URLO è anche colmo di tenerezza e umorismo: nei versi rapidi che incapsulano decine di esistenze e personaggi, nell’invito a non dimenticare ciò che è santo e vero nella vita.

Programma della serata

A partire dalle 20 direttamente dal Casale Alba 2 occupato i “BUTTA BEAT RICICLATO” suoneranno nel giardino del Teatro Patologico per dare il via all’apertura del bar e della serata, dal giardino ci sposterà all’interno del teatro per il concerto dei ragazzi del CINETEATRO OCCUPATO GERINI al quale seguirà in esclusiva, prima del debutto del nuovo spettacolo,un duo dei danzatori della compagnia ATACAMA MARCO UBALDI e GENNARO LAURO.

Da quel momento Paolo Giliberti, attore disabile de “La Magia del Teatro” condurrà l’attore Mauro F Cardinali al centro della scena dove, guidato da Carlo Mariano Dragoni, Lorenzo Sementilli, Lorenzo Fontana, Massimiliano Dragoni, Roberto Bellatalla e Alessandro Severa si comincerà la lettura di Urlo.

Durante l’intera serata si esibirà un live painting di Kenji.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome