Home ATTUALITÀ In attesa del Golden Gala c’è l’emozione dell’Italvolley

In attesa del Golden Gala c’è l’emozione dell’Italvolley

sportnewsNon mancheranno i colpi di scena la sera del 5 giugno in occasione dell’appuntamento dell’atletica leggera più atteso, per lo meno nel nostro Paese. Intanto cresce l’attenzione per la pallavolo, con l’Italvolley che ha lasciato il “Giulio Onesti”, alla volta del Brasile, fra applausi e grida.

Un’edizione mai così ricca di grandi campioni, quella del Golden Gala Pietro Mennea di giovedì 5 giugno, quarta tappa della Iaaf Diamond league.

In tutte le 18 gare del programma della trentaquattresima edizione del meeting romano, equamente distribuite in nove gare maschili e altrettante femminili, non c’è un evento in cui non sia iscritto almeno un campione olimpico, mondiale o europeo, o non sia presente un primatista del mondo. In molti casi, la pista e le pedane dell’Olimpico ospiteranno anche più atleti “titolati” contemporaneamente.

Fra gli appuntamenti da non perdere ci sono i 100 metri femminili con la campionessa Fraser-Pryce e il confronto Gatlin-Vicaut-Collins al maschile, Merritt nei 400, e la sfida fra Pearson e Rollins nei 100 ostacoli.

Spazio dedicato al volley, è andata oltre le aspettative l’affluenza di tecnici e tifosi nella palestra del Centro di preparazione olimpica Giulio Onesti, in occasione dell’ultimo allenamento prima della partenza per il Brasile della nazionale di Mauro Berruto. Birarelli e compagni si sono allenati circondati dall’affetto di tanti appassionati, assiepati ai lati del campo da gioco.
Una significativa dimostrazione d’affetto, una ennesima riprova di come la nazionale sia nei cuori degli sportivi, anche grazie alla sua semplicità e disponibilità.

Moremassi

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome