Home ATTUALITÀ Europee, al voto con le preferenze di genere

    Europee, al voto con le preferenze di genere

    genere.jpgDomenica 25 siamo chiamati a eleggere i nostri rappresentanti al Parlamento europeo. Un voto col sistema proporzionale, con lo sbarramento del 4% e che, nella circoscrizione centro, porterà all’assegnazione di 14 seggi. Si voterà nella sola giornata di domenica, dalle 7 alle 23.

    Per votare si puo’ tracciare una croce sul simbolo della lista. Accanto, è possibile scrivere le preferenze, indicando il cognome del candidato o il nome e il cognome. I candidati devono appartenere solo alla lista prescelta e ne possono essere indicati fino a un massimo di tre.

    Ma attenzione…

    Per la nuova legge sulle quote rosa, già da quest’anno, se i tre candidati sono tutti dello stesso sesso, l’ultima preferenza verrà annullata. Se si vogliono scegliere tre candidati, dunque, questi dovranno essere due uomini e una donna o due donne e uomo.

    Come al solito

    Valgono le raccomandazioni di sempre: assicurarsi di avere un documento valido e la tessera elettorale in cui ci sia ancora spazio per un timbro. Se la tessera è esaurita o è andata persa, questa può essere ritirata gratuitamente nel proprio municipio o nell’ufficio centrale di piazza Marconi all’Eur.

    Gli uffici sia comunali e che municipali sono aperti venerdì e sabato dalle 9 alle 18, mentre domenica rimarranno aperti l’intera giornata, dalle 7 alle 23.
    Dove andare se residenti nel XV Municipio? leggi qui.

    Visita la nostra pagina di Facebook

    1 commento

    1. Se si danno solo due preferenze è possibile indicare due uomini o due donne. L’alternanza di genere è prevista unicamente se si danno tre preferenze come correttamente riportato nell’articolo.

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome