Home ATTUALITÀ Prima Porta, Chirizzi (PD): “Gli impianti Ardis vanno sorvegliati”

Prima Porta, Chirizzi (PD): “Gli impianti Ardis vanno sorvegliati”

chirizzi“I fatti di questi giorni impongono una riflessione sulla facilità di ingresso presso i locali degli impianti idrovori di Prima Porta”. Così in una nota Gina Chirizzi, consigliera PD del XV Municipio, commentando la violazione e i danni recati da ignoti all’impianto idrovoro di Via Frassineto.

“In questi anni si sono verificati, a detta dei tecnici Ardis, altri episodi di questa natura come ad esempio il furto del gasolio. Tutto ciò è di una gravità inaudita: quando il livello idrico della marana supera la quota di scarico a gravità le paratoie si chiudono e gli impianti devono entrare in funzione. L’assenza di energia elettrica o del carburante comporta il non funzionamento di strumenti che già faticano, per evidenti ragioni di inadeguatezza di tutto il sistema idraulico di Prima Porta, a svolgere le funzioni ordinarie a tutela dell’abitato”.

“Ritengo – continua Gina Chirizzi – che la Regione Lazio e l’Ardis debbano necessariamente affrontare il tema della sorveglianza degli impianti con la presenza di tecnici h24 o con adeguati strumenti di rilevazione video. E’ inaccettabile che con estrema facilità si possa entrare e manomettere strutture fondamentali alla sicurezza dei cittadini. Le idrovore di Prima Porta vanno ammodernate e governate da un unico soggetto, recuperando il lavoro già avviato in passato tesa ad accelerare il passaggio delle competenze ad Acea ATO 2.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome