Home ATTUALITÀ Golden Gala, passaggio del testimone Howe-Caravelli?

Golden Gala, passaggio del testimone Howe-Caravelli?

andrew-howe.jpgL’americanino dell’Aeronautica è stato l’ultimo italiano a vincere una gara della più attesa manifestazione italiana di atletica leggera. C’è la speranza di rivederlo protagonista fra venti giorni e – perché no? – che passi il testimone del vincitore alla “nostra” Marzia Caravelli.

Sono quindici i nomi degli atleti italiani annunciati per il Golden Gala “Pietro Mennea”, in programma allo stadio Olimpico il 5 giugno. Fra questi anche la “nostra” Marzia Caravelli, tricolore assoluta in carica di 100 a ostacoli e dei 200 metri, che parteciperà per la terza volta al meeting della Capitale.

«Torno per il terzo anno consecutivo – spiega l’atleta dell’Aeronautica – ed è una bella iniezione di fiducia, perché significa essere costanti ad alto livello. E che il lavoro fatto paga. L’atmosfera dell’Olimpico è unica, unisce il pubblico delle grandi occasioni, quello che di solito si trova solo alle Olimpiadi o ai Mondiali, con il calore del tifo di casa. Correre qui è un’emozione speciale che da davvero una carica in più».

In scena anche Andrew Howe, l’ultimo italiano a vincere al Golden Gala, ovvero i 200 metri nel 2011. «Il pubblico di Roma – ha spiegato Howe – regala emozioni uniche, grazie a sessantamila spettatori che ti incitano e ti sostengono. Ripetere quello che ho fatto nel 2011 sarebbe meraviglioso anche se ci saranno degli avversari davvero tosti. Ma la mia stagione internazionale inizia da qui e voglio cominciare col piede giusto».

Moremassi

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome