Home ATTUALITÀ Prima Porta, Torquati: “Danneggiato da ignoti impianto idrovoro via Frassineto”

Prima Porta, Torquati: “Danneggiato da ignoti impianto idrovoro via Frassineto”

torquati6.jpgTentativo di furto o sabotaggio? La scorsa notte sono state alzate le paratie e tranciati i fili elettrici dell’impianto idrovoro di via Frassineto. Fortunatamente, fa sapere Daniele Torquati, presidente del XV Municipio, “non è stato rubato nulla e sono prontamente intervenuti i Carabinieri.
Ci siamo attivati immediatamente con l’Ardis e già oggi tutto dovrebbe essere ripristinato”.

“Chi ha compiuto questo gesto deve capire che in questo modo non si colpisce l’Amministrazione, ma la popolazione di Prima Porta ed in particolar modo i cittadini che hanno vissuto il dramma dell’alluvione del 31 gennaio” sottolinea Torquati spiegando che pur non essendo di competenza del XV Municipio “l’amministrazione municipale si è fatta carico di far ripartire i lavori di via Frassineto, fermi da 2 anni”.

“Questi atti – conclude – non ci spaventano, non ci fermerà nessuno e l’impianto idrovoro di via Frassineto verrà ultimato.”

Visita la nostra pagina di Facebook

8 COMMENTI

  1. ….ma sai ai nomadi (anzi come vuole Marino agli “Shinti” o ai “Caminanti”) che rubano il rame che je frega…???
    Continuate con le politiche della tolleranza e del buonismo a tutti i costi….

  2. lungo la flaminia all’altezza del mobilifico c’è gente che dorme nelle grotte, sotto i ponti della strada del giubileo c’è una roulotte mimetizzata e un accampamento spontaneo, sotto il ponte della rotatoria per via frassineto c’è una baracca a pelo dell’acqua, e questo è quello che si vede, non lo dico per indicare colpevoli ma per dire che se sono tornate le baracche significa che in zona è aumentato il livello della disperazione con conseguenze prevedibili. e ovviamente nessuno pensa di fare niente.
    a parte questo volevo ricordare al minisindaco che il letto della marana sembra una giungla vietnamita, magari una pulizia (come quelle che si fanno nel nord italia tanto per non essere esterofili) eviterebbe il formarsi di quelle dighe naturali che in caso di violenti rovesci causano problemi allo scorrimento delle acque.

  3. @ MARCO CATONE E TITO
    (…su ‘sto blog ce manca solo Cicerone…)

    Sono l’ultima persona che si può immaginare intervenga a difendere i rom e la gente accampata sotto ai ponti, ed infatti questo mio commento non è a loro difesa. Tuttavia, non vedo cosa c’entrino i nomadi e le persone che dormono nelle grotte con l’episodio reso noto dal Presidente.
    Sono stati tranciati dei fili elettrici e non è stato rubato nulla: sembra un atto di sfregio… A chi dà fastidio che Torquati si dia tanto da fare per Prima Porta?

  4. tra le ipotesi c’è il tentativo di furto mi pare.
    comunque dove c’è degrado c’è insicurezza, non sarebbe male cercare di risolvere la situazione, a prescindere da come siano andate le cose e nel rispetto della dignità umana. l’estate si avvicina.

  5. Gentili Tito e Marco, potremmo prendercela per l’ennesima volta con i nomadi, ma vorrei fare notare (come scritto nel comunicato) NON è stato rubato nulla e che quei lavori adifferenza di prima sono ricominciati in maniera spedita da questa estate dopo due anni di stop forzato.
    La pulizia della marana mai pulita negli ultimi 7 anni sarà realizzata appena finita la progettazione. L’ho richiesta a Settembre 2013 e ad Ottobre 2013 come scritto anche nella documentazione allegata al nostro testo votato durante il Consiglio Straordinario per l’alluvione del 31 Gennaio e come messo a verbale dei NAS che mi hanno interrogato.
    Gli insediamenti abusivi saranno tolti come si stanno togliendo in molte parti del XV Municipio.

    Cordiali Saluti

    Daniele Torquati
    Presidente del Municipio Roma XV
    http://www.danieletorquati.it
    daniele.torquati@comune.roma.it

  6. Gentile Presidente,
    non si sbilanci troppo: non è vero che la marana non sia stata più pulita negli ultimi sette anni, altrimenti oggi ci sarebbe la giungla. E’ stata pulita nel 2012 per la precisione.

  7. …..Caro Presidente, : siccome non è stato rubato niente i nomadi non c’entrano niente….ergo i nomadi rubano…giusto ????

  8. credo che l’ultima pulizia della marana risalga al 2011 (nè 2007 né 2012), ci andavo a correre e per la gioia di avere uno spazio naturale vicino casa ci organizzai il pic nic del primo maggio.
    dopo tre mesi, tra canne, sterpaglie e arbusti, il letto del fiume era di nuovo Inaccessibile come lo è oggi.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome