Home ATTUALITÀ La truffa online del bonifico dalla Costa D’Avorio

La truffa online del bonifico dalla Costa D’Avorio

Truffa Telematica Costa d'Avorio
After Sun Skin Repair

Da circa un anno è attivo sulla rete un tentativo di truffa che colpisce gli utenti dei più popolari siti di annunci gratuiti. Questa volta i male intenzionati hanno inventato un metodo per ottenere la fiducia del venditore per poi chiedergli il pagamento di una tassa per concludere la transazione.

Come funziona

Vi raccontiamo l’esperienza di un nostro utente dopo aver messo in vendita un oggetto di antiquariato con un annuncio su Bakeca.it.

Il giorno successivo all’annuncio l’inserzionista riceve una mail in un italiano abbastanza sconclusionato frutto evidente di una traduzione su Google Translate nella quale il finto potenziale acquirente, che dichiara di vivere in costa d’avorio, manifesta l’intenzione di acquistare l’oggetto proponendo come pagamento un bonifico bancario. Ecco il testo della mail:

Ho appena letto la tua mail, ho appena letto la tua mail, ma innanzitutto sono un francese vivono in Côsta Avorio per affari personali je sto in questa paese ca sto 10 anni esercitare nell’albero della gomma cultura .of sega informazione tu m aveva porta .of ha avuto il tempo di guardare le immagini con mia moglie e mio figlio maggiore Posso dire che io sono felice tua commesso di questo momento una paga si esso chopiniani perché signor ribadisco il mio impegno per ca. Come non è possibile spostare me venire a vedere e provare I offre due mezzi di pagamento, una fai una scelta così posso inviare i tuoi documenti con la mia banca. Ecco come j come si regolerebbe sia -tramite bonifico bancario

Dopo uno scambio di messaggi nei quali il finto acquirente dichiara di voler ritirare l’oggetto tramite un proprio corriere ed insistendo sulla richiesta dei dati per poter effettuare il bonifico bancario si arriva alla conclusione della transazione che potrà essere completata con il pagamento di tassa locale chiamata UEMOA per sbloccare il bonifico già effettuato. Il venditore ovviamente si è fermato qui subdorando la truffa ma ci sono alcuni utenti che si sono divertiti a fornire dati finti ai truffatori tanto per far perdere loro un poco di tempo.

I campanelli d’allarme

Diversi sono i campanelli di allarme. Nella risposta all’annuncio non viene richiesta nessuna informazione aggiuntiva sull’oggetto che avete messo in vendita. La mail non è quasi mai firmata. Il metodo di pagamento richiesto per il pagamento della fantomatica tassa è tramite Western Union oppure Money Transfer che non permettono di risalire alla persona che ha incassato il denaro.

Come difendersi dalla truffa

E’ facile non cadere in inganno. Il primo è più ovvio consiglio è di non fornire mai i propri dati personali ne tantomeno quelli del nostro conto corrente bancario. Interrompete poi ogni contatto con il finto acquirente inserendolo tra i mittenti di spam ed avvertite l’amministratore del sito nel quale avete inserito l’annuncio del tentativo di truffa.

Uomo avvisato mezzo salvato.
Fabrizio Azzali

AGGIORNAMENTO: Attenzione, leggere anche questo avviso pubblicato da Subito.it https://assistenza.subito.it/hc/it/articles/207829145-Mail-dalla-Costa-d-Avorio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1737 COMMENTI

  1. Anch’io sono stata truffata da una persona su Facebook ma per fortuna me ne sono accorta in tempo … Continuano però a “lavorare” continuamente….ma come fanno con i profili? Li rubano ad altre persone? Sono proprio curiosa di sapere….

  2. A me è successo lo stesso ieri. Ho messo dei stivali di Saint Laurent,a 600€ che non uso più. E mi ha contatta una ragazza Francese,che si trova in Mali
    Per lavoro,inizialmente mi sono fidata,oggi ha fatto il bonfivo e stamattina mi ha detto di pagare 150€ per sbloccarlo. Lei ha i miei dati. Cosa devo fare?

    • Uguale è successo anche a me l’altro ieri con una ragazza francese chiamata quantin aurélie e oggi stavo vendendo delle monete antiche e mi ha detto che per sblocare il bonifico devo mandarle 130€ ahaha, era quasi fidale fino a questo punto perché mi aveva mandato foto dei suoi documenti e molte altre informazioni che sembravano reali, l’unica soluzione adesso è quella di andare a cambierà la carta di credito io l’ho fatto subito appena me ne sono accorto

  3. Sono stato contattato proprio ieri da questo truffatore. Ha subito suscitato in me il sospetto che la richiesta della carta di identità fosse una truffa. Soprattutto non mi era chiaro il perché un utente francese avesse dovuto acquistare da un sito italiano un computer peraltro con la tastiera qwerty italiana. Consiglio a tutti di non uscire mai dalle modalità di contatto previste dal sito di annunci, e soprattutto di fare qualche ricerca in più prima di fidarsi.

  4. Ciao, io non ero completamente a conoscenza di questa cosa ddlla truffa…subito dopo aver caricato 99 euro…non capenfo perchè fosse della Costa d’Avorio quando la persona fosse francese…insomma…mi sono preoccupato…ormai il gioco è fatto, spero solo non sia una truffa…

  5. Per fortuna che vi ho letto ed anche se le vostri commenti non sono recenti le truffe continuano a distanza di anni. Stesse persone, stesse modalità, stessa Costa D’Avorio e stessa procedura.
    Grazie a tutti voi per non esserci cascato

  6. Stesso tentativo di truffa oggi, su Kijiji, si è spacciata per belga che sta in Burkina Faso, (scommetto che non saprebbe nemmeno trovarlo sul mappamondo!) il numero era francese, cioè +33 6 44 66 23 63, la mail eaudemer31@gmail.com, si è firmata H. Regine, roba da operetta

  7. Ho messo in vendita dei lego e ho ricevuto sei richieste da stranieri in due ore…. Tutti con lo stesso “stratagemma”.

    Ho deciso da ora in poi di fornire loro dati fasulli e consegnare (non di certo dal mio domicilio) al corriere un pacco vuoto con dentro un foglio con su scritto: “ma vai a lavorare”. Almeno pagano il corriere per nulla. Ovviamente lo farò se avrò del tempo da perdere

  8. sylviemunz5@gmail.com questa signora è Franvese ma vive in Africa stesso tentativo di truffa con bonifico da sbloccare e mi contatta pure la banca banque.generale.bni2@gmail.com dicendo che se non pago 197 euro per sbloccare il bonifico mi denunciano per frode e mandano a prendere a casa con una multa salatissima ovviamente non ho pagato nulla ma ho inviato i miei documenti e la foto della postapay. Se qualcuno può rispondere se rischio sapendo che hanno i miei documenti mi farebbe un favore grazie.

  9. Appena ricevuto questa mail con tanto di foto della carta d’Identità, mio marito ed io abbiamo fatto subito una ricerca e puf leggiamo questo articolo.
    Grazie
    Sonia e Stefano

    Salve, ho ricevuto la sua e-mail e la ringrazio per la risposta, le confermo l’acquisto.
    Vi confesso che sono molto interessato all’acquisto del vostro articolo, Mi chiamo OLIVON PASCAL sono di nazionalità Francese… attualmente sono via in Africa più precisamente in Costa D’avorio per ragioni di lavoro con la mia famiglia. Pertanto, vorrei avere alcuni dettagli sull’articolo, se possibile.
    Se lei è d’accordo a venderlo, la pagherò per bonifico bancario o postepay e una volta che avrà i soldi sul suo conto, mi terrete informato, in modo che voi ed io possiamo concordare insieme una data del ritiro che sarà interamente a mio carico.
    Per la spedizione, se è necessaria l’imballaggio e lo smontaggio, quando la ditta http://www.fedex.com o la DHL verrà per il ritiro, lo farà.
    Allora se siete d’accordo per concludere l’affare cancellare l’avviso sul sito e mi mandi la conferma con la foto di cancellazione, non che non mi fido di lei ma non voglio essere confrontata a altre acquirente.

    Quindi se siete d’accordo per concludere l’affare mi mandi le informazioni seguenti per andare in banca a fare il bonifico.

    Codice Iban o postepay:

    Nome e cognome del beneficiario:

    Indirizzo del ritiro:

    Vostro prezzo finale fermo:

    Vostro numero di telefono whatsapp:

    Carta d’identità:

    Per una trasparenza ed anche perché sappiate con che voi fatta si dà da fare unisco la mia carta d’identità.

    Resto in attesa di una risposta.

  10. Sono passati alcuni anni dalle precedenti segnalazioni ma i truffatori sono sempre in agguato. Fate attenzione a tale Stéphanie Pack. Mi ha contattata tramite un annuncio di Subito chiedendomi di comunicare via whatsup. Ingenuamente le ho dato il numero e dopo uno scambio di alcuni messaggi in cui mi chiedeva insistentemente le coordinate bancarie per effettuare il pagamento, ho fatto delle verifiche e scoperto si trattava della famosa truffa della Costa d’Avorio!

    • Se sto leggendo questi commenti compreso il tuo è proprio perché mi ha contattato questa Stephanie Pack, mi è ossa molto strana come persona. Allora ho fatto una ricerca e subito questo articolo grazie per aver scritto il suo nome, ora sono sicura al 100% che è una truffa.

  11. è successo lo stesso a me,come uno scemo ho dato iban e carta di edentità.Cosa devo fare per l’iban?posso stare tranquillo o devo informare la banca?grazie in anticipo

  12. Proprio oggi a me è successo la stessa cosa. Lo stesso stile ma la persona che mi ha contatto si chiamava “Grossi Marie”
    grossi.marie94@gmail.com.
    Mi ha pure fornito la carta d’identità che 100% non era di lei.
    Poi per il bonifico che mi diceva di averlo fatto!!! (che non era vero) mi ha chiesto un pagamento di 190 euro tramite Western Union o Moneygram!
    Ho già avvisato la polizia postale ma mi stupisce che da 3 anni la gente sta segnalando e niente non capita!
    Lascio anche il contatto di sto maledetto truffatore 33 7 56 87 26 69

  13. Salve, anch’io poco fa, dopo aver pubblicato da solamente un giorno l’annuncio, ho ricevuto il seguente messaggio su whatsapp: “ Salve, ancora disponibile ?? nella categoria, Sports Dammi il tuo prezzo finale? Mi puoi rispondere tramite E-mail solamente : carrehenri2@gmail.com Grazie“ numero di telefono +2250566280097….!!

  14. ho messo in vendita su subito.it il mio termocamino e sono stato contattato da questo fantomatico signore OLIVON PASCAL francese però lavora in costa d’avorio dopo tanti contatti ecco che parte la famosa truffa che ringrazio Dio ho capito che la cosa puzzava quando mi ha chiesto di mandare €. 190,00 per spese fiscali l’unica pecca che purtroppo gli ho inviato in fotocopia la mia carta d’identità che adesso andro al posto di polizia per la denuncia

  15. o sono stata truffata ma in pieno da Jean Pierre Lagard ora c’è la moglie Silvye Elisabeth Muniz che mi chiede sempre soldi e non so come fare per liberarmi di lei. Si e messo in mezzo anche il fratello minacciandomi se non pago 2440euro per sbloccare il loro conto . Aiutatemi non so cosa fare

  16. Attenzione adesso a Pierre Noel
    Il nome compare scritto in modi diversi (anche palesemente sbagliati);
    accetta qualunque condizione del bene in vendita (nel mio caso un auto, la cui spedizione in Costa d’Avorio sarebbe costata più dell’importo richiesto ;
    probabilmente è una banda e c’è chi parla italiano, perché nello scambio di messaggi whatsapp si esprimeva meglio di molti italiani ;
    invio della sua carta d’identità… ma non della mia
    ha raccontato di essere un medico vedovo che presta servizio come medico senza frontiere in Costa dd’Avorio, ma che bravo …
    troppo bello per essere vero… infatti non era vero , ma l’idea di cercare il nominativo su google, anche se mi è venuta subito, poi mi è sfuggita, nonostante la cosa non mi convincesse ….
    Chattando, scendiamo sul personale e lui mi chiede se sono sposata, al che io gli chiedo come mai comprasse un’auto così a vuoi cuor leggero e poi… come mai il suo nome su google rimandava ad articoli sulle truffe?
    Pufff! aspetto ancora la risposta

    À : NOELL PIERR

    PIERRE NOEL
    12 Rue Sainte Famille ​ 02 BP 812 Abidjan 02
    9864 Avenue Sacré Cœur
    COSTA D’AVORIO
    Telefono whatsapp : 00225 05 86 45 27 96

  17. Adesso stanno mandando messaggi che fanno donazione di migliaia di euro, siccome sono già stata fregata in passato sono stata al gioco, ho detto di inviare la donazione,ma al momento che dovevo fare la trasferta sul mio conto corrente mi ha chiesto un codice di attivazione, scrivo al tipo e come volevasi dimostrare mi ha detto che per avere la donazione dovevo pagare 750 , gli ho detto addio

  18. Attenzione a tale AGATHA CHARLOTTE con n. francese +33644691992 ma vivente , come al solito, in Costa d’Avorio è attiva su vari siti di acquisti come subito.it ed altri. NON FATEVI FREGARE

  19. voglio segnalare un certo Mathieu Pavard ha 2 numeri nella stessa sim +33753847569 +2250576391840 ha una foto con una minorenne e vi adesca su Instagram .si presenta educato distinto e vi dice che un venditore di auto e che è vedovo e che la moglie lo ha tradito. Che cerca una relazione seria e duratura perche vuole vivere per sempre con la persona della sua vita. Tutto questo lo fa su Instagram. Ti chiede se in seguito può sentirti come una amica per sentirsi qualche volta e da il numero di WhatsApp incomincia a parlare e entrare in confidenza mandando delle foto, quindi vi fa acquisire fiducia e dopo una settimana di continui messaggi dice che ha un problema grande con la dogana per le macchine che voleva vendere in Africa che parte pero si fara sentire ogni tanto che porterà la figlia con lui perché non sa a chi lasciarla quindi scatta la pieta di chi lo legge.Arriva rassicura che il viaggio e andato tutto ok e dopo un giorno dice che ha problemi con i doganieri perche non accettano la sua carta di credito e mi domanda 5.000,00 io dico che non ho un fico secco e lui insiste tantissimo. Capisco che è una truffa e sto al suo gioco gli dico che posso chiedere a qualcuno una somma inferiore lui dice 2.000,00 bastano per sdoganare 2 auto e venderle poi ricavo altri soldi. Ok gli dico che tutto si fa domani e che un amico avvocato mi avrebbe dato quei soldi lui era super felice. L’indomani scatto foto irrisorie rassicurandolo perche volevo vedere fino che punto arrivasse gli dico che ho problemi e si agita un pò dopo ritorna amoroso e mi dice di superali. Gli faccio credere che mi sto recando a spedire i soldi ui chiedeva 2 modalità un bonifico un vaglia non tracciabili quindi non reperibili. Vado alla ricevitoria che faceva la transizione e gli dico alla commessa che vorrei mandare questi soldi lei si rifiuta e mi dice: fatti dire la destinazione lui mi dice: costa d’avorio la commessa mi dice non faccio questo tipo di transizione e mi spiega delle truffe che stanno avvenendo. Al truffatore lo messo in crisi dicendogli che l’italia è in allerta truffe e che il vaglia non lo avrei mai potuto fare. Lui mi dice di andare in un altro posto e di fargli vedere i soldi io dico che deve avere fiducia e che sono sconvolta quindi porterò i soldi al mittente incomincia a clerare un po e mette in mezzo la figlia che chiama Daniela. Gli dico che non intendo cambiare idea e di lasciarmi stare altrimenti mi costringe di denunciarlo lui mi dice fai tutto quello che vuoi .Poi si calma mi ricontatta e continua gli dico che ho amici poliziotti e che non sa chi sono e incomincia a ricattarmi perchè non ha ottenuto i soldi a quel punto lo blocco su Instagram lo segnalo su WhatsApp e faccio le ricerche…su facebook Sapete cosa ho scoperto cercando il suo nome che non ha la foto e che nei contatti delle amicizie ci sono sempre le stesse amicizie e le persone che voi avete nominato qui hanno profili identici a lui con gli stessi amici quasi un organizzazione criminale segnalo a faceebok ma lui non fa nulla quindi il problema rimane proteggiamoci fra di noi se ne inventeranno di tutti i colori aprite gli occhi usate il cervello e quando vedete qualcosa di losco chiudete i rapporti non dando soldi .Spero vi sia stata utile denunciare…non fara mai niente nessuno per le vittime perche ho letto che in africa sono protetti dalla legge quindi ce dietro altro…in bocca a lupo a tutti voi

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome