Home ATTUALITÀ La truffa online del bonifico dalla Costa D’Avorio

La truffa online del bonifico dalla Costa D’Avorio

Truffa Telematica Costa d'Avorio

Da circa un anno è attivo sulla rete un tentativo di truffa che colpisce gli utenti dei più popolari siti di annunci gratuiti. Questa volta i male intenzionati hanno inventato un metodo per ottenere la fiducia del venditore per poi chiedergli il pagamento di una tassa per concludere la transazione.

Come funziona

Vi raccontiamo l’esperienza di un nostro utente dopo aver messo in vendita un oggetto di antiquariato con un annuncio su Bakeca.it.

Il giorno successivo all’annuncio l’inserzionista riceve una mail in un italiano abbastanza sconclusionato frutto evidente di una traduzione su Google Translate nella quale il finto potenziale acquirente, che dichiara di vivere in costa d’avorio, manifesta l’intenzione di acquistare l’oggetto proponendo come pagamento un bonifico bancario. Ecco il testo della mail:

Ho appena letto la tua mail, ho appena letto la tua mail, ma innanzitutto sono un francese vivono in Côsta Avorio per affari personali je sto in questa paese ca sto 10 anni esercitare nell’albero della gomma cultura .of sega informazione tu m aveva porta .of ha avuto il tempo di guardare le immagini con mia moglie e mio figlio maggiore Posso dire che io sono felice tua commesso di questo momento una paga si esso chopiniani perché signor ribadisco il mio impegno per ca. Come non è possibile spostare me venire a vedere e provare I offre due mezzi di pagamento, una fai una scelta così posso inviare i tuoi documenti con la mia banca. Ecco come j come si regolerebbe sia -tramite bonifico bancario

Dopo uno scambio di messaggi nei quali il finto acquirente dichiara di voler ritirare l’oggetto tramite un proprio corriere ed insistendo sulla richiesta dei dati per poter effettuare il bonifico bancario si arriva alla conclusione della transazione che potrà essere completata con il pagamento di tassa locale chiamata UEMOA per sbloccare il bonifico già effettuato. Il venditore ovviamente si è fermato qui subdorando la truffa ma ci sono alcuni utenti che si sono divertiti a fornire dati finti ai truffatori tanto per far perdere loro un poco di tempo.

I campanelli d’allarme

Diversi sono i campanelli di allarme. Nella risposta all’annuncio non viene richiesta nessuna informazione aggiuntiva sull’oggetto che avete messo in vendita. La mail non è quasi mai firmata. Il metodo di pagamento richiesto per il pagamento della fantomatica tassa è tramite Western Union oppure Money Transfer che non permettono di risalire alla persona che ha incassato il denaro.

Come difendersi dalla truffa

E’ facile non cadere in inganno. Il primo è più ovvio consiglio è di non fornire mai i propri dati personali ne tantomeno quelli del nostro conto corrente bancario. Interrompete poi ogni contatto con il finto acquirente inserendolo tra i mittenti di spam ed avvertite l’amministratore del sito nel quale avete inserito l’annuncio del tentativo di truffa.

Uomo avvisato mezzo salvato.
Fabrizio Azzali

AGGIORNAMENTO: Attenzione, leggere anche questo avviso pubblicato da Subito.it https://assistenza.subito.it/hc/it/articles/207829145-Mail-dalla-Costa-d-Avorio

1669 COMMENTI

  1. Idem successo ieri con annuncio su subito per fortuna ho inserito numero su internet e ho visto questo blog ho risposto a messaggio whats della francese che non mi fido e annullo che mando tutto alla polizia , idem riposto a mail con finto bonifico e richiesta 99€ dicendo che mando tutto alla polizia .

  2. Ciao ragazzi! Ho per la prima volta messo in vendita un oggetto su subito.it, dopo ne anche un giorno mi è arrivato un messaggio da ayoba
    “ANDRÉ (+22579668217): Ciao, ti contatto per l'annuncio, se è ancora disponibile ?? Macchina fotografica Sony 6100

    scrivermi direttamente sulla mia Email: C18andre@gmail.com
    Grazie mille aspertto la tua risposta.

    Sent from the free ayoba messaging app. Download at ayoba.me to reply
    Find out more at ayoba.me/about”

    Penso di essere cascata in una truffa. Mi diceva che era andato in banca a fare il bonifico e mi ha anche mandato una coppia dello scontrino del bonifico che ha fatto. Io stupidamente ho creduto e gli ho mandato 299€ diceva che era un metodo della banca per sbloccare la transazione. Spero che voi possiate aiutarmi.

  3. Cosa vi hanno detto la polizia o i carabinieri perché gli avete lasciato copia del documento? Perché purtroppo ci sono cascata anch io e hanno il documento oltre che il codice iban.

    • Tranquilla, con il Codice IBAN ci fanno poco, giusto un Bonifico a tuo favore, viene anche utilizzato dalle società di servizi per pagare le fatture relative ai consumi, ma se vai in banca vedi chi hai autorizzato per (Luce, Telefono, Gas e quant’altro) se vedi qualcosa che non ti piace parlane con la banca. Per il documento invece un problema può esserci, ti conviene fare una denuncia ai Carabinieri dicendo che l’hai perso o te l’hanno rubato, portati una fotocopia dicendo che l’hai fatta apposta per questo tipo di problema, ne fai uno nuovo così il vecchio non ha più valore. Ciao

  4. Beh! sarete sorpresi di quello che vi sto dicendo, ho messo un articolo in vendita su Subito.it, nel giro di 2 gg. mi sono arrivate 2 richieste diverse ma sempre truffaldine, la prima arriva dall’Italia, e provano a frodarmi con il sistema della ricarica in Banca (ti chiedono di andare al POS di una filiale della Banca che indicano loro, poi li devi richiamare e loro ti guidano passo passo per ricevere i soldi direttamente dal Bancomat, ti dicono che devi inserire il tuo Bancomat perché la transazione possa partire, ma quando ti chiedono di inserire il PIN arrivano i dubbi, MAI battere il PIN del proprio Bancomat, l’intento é quello di farsi ricaricare una Carta Ricaricabile con il tuo Bancomat o Carta di Credito, ti dicono che ti danno un numero dell’operazione da inserire nel POS, per ottenere i contanti, peccato che quello é il numero della loro Carta Ricaricabile. ATTENZIONE. L’altro é il solito numero WhatsApp che inizia per +225 ……. fingono di essere interessati, ti chiedono di mandare via mail un sacco di informazioni per poterti fare il bonifico (tra l’altro chiedono TUTTI i tuoi dati personali con IBAN e Copia del documento), poi ti faranno aver il bonifico. La truffa consiste nel catturare dati personali con tanto di documento d’Identità. Questi msg WhatsApp sono tutti molto simili cambiano solo gli indirizzi mail ai quali mandare le informazioni. Nel msg sono tutti in Africa per lavoro, praticamente una colonia di lavoratori indefessi. State attenti nessuno ti fa un bonifico senza aver visto con i propri occhi la merce che sta acquistando, quindi tutti i mezzi che prevedono un pagamento alla cieca é da considerarsi truffa, quantomeno vi dovrebbe allertare.

  5. Stati attenti ad un commerciante d auto si fa chiamare Frank Allen io l’ho scampata per un pelo sempre costa d avorio mi voleva fare aprire un conto per appoggiare il suo denaro …ect

  6. stavo vendendo una pelliccia a una persona della Costa d’Avorio mi doveva mandare un bonifico di €500 ma me ne ha chiesto 150 per le tasse quando mi sono rifiutata di mandarglieli diceva che andava dalla polizia e io ho detto vai voglio vedere che cosa combini visto che a me non hai versato nulla e pretendevi €150 mi aveva mandato anche un foglio tramite email che sembrava di una banca della costa di avorio che chiedeva un versamento di €150 per le tasse e mi sarebbero state restituite con il bonifico

  7. Anch’io ho dato tutti i miei dati!!
    Sono degli ignobili truffatori e sono liberi di continuare senza ostacoli… perché ci saranno sempre delle distratte persone che non essendo maliziose ci cascano!
    Io su subito ho pubblicato annuncio per la vendita di bicicletta e mi è sembrato strano che dalla Costa d’Avorio mandasse a ritirare in Italia…ma non ho voluto essere malfidata… ora dovrò bloccare carta

  8. È successo anche a me un video fatto mi ha minacciato che se non pagavo mi metteva il video in rete poi ho letto su Google di questa Di Natale Manuela dovevo dare dopo una lunga trattativa 100 euro ci ero cascato ma poi ho letto la truffa che devo fare x il video mi ha ingannato come devo fare il suo profilo è su istangram si chiama Daniela Mililani e coperta da interpol polizia che la segue sul profilo e mi ha contattato x favore chi sa più di me mi contatta grazie

  9. Sono appena stata vittima anche io di un tentativo di truffa che fortunatamente non ha avuto luogo. Vorrei se possibile mettermi in contatto con l’amministratore del sito per segnalare il numero dal quale ho ricevuto il messaggio whatsapp, la mail che mi avevano indicato e tutte le altre informazioni, così che possano essere aggiunte alla lista.

  10. Anche io sono stato truffato.. adesso dopo un mese mi è a arrivata un’altra mail che mi dice che devo spedire subito i 500€ che avendo capito prima non avevo mandato e mi dicono che se non li mando, arriverà la polizia a casa mia e avrò una multa da 25000€.. e vero? Come mi devo comportare? La devo ignorare? Perfavore rispondete grazie

  11. attenzione ieri sono stato contattato da un certo Mathias
    con un email studiobmnbarbara@gmail.com per l’acquisto
    di mobili che aveva visto su subito, dopo foto e quantaltro
    mi ha detto che faceva un bonifico,ma a prezzo maggiorato
    per spese di fisco e altro,quindi la differenza di€290
    la dovevo rispedire su una carta prepagata.mi sono
    insospettito e non mi ha più dato i dati della carta

  12. Sono sempre Maria Grazia ho dimenticato di dire che ho controllato kobakhidzemaka esiste davvero ma non vive a Mali ma a San Diego e pure l’ indirizzo era falso,il numero whatsapp di Kobakhidze Maka è inesistente ma attivo whatsapp, tutto falso a nome di quella persona i numeri di telefono tutti inesistenti,quel truffatore passerà un po’ di tempo,ma dovrà essere perseguitato dalla legge,ho chiamato anche kijiji e detto tutto indagheranno anche loro,e oltre questo ho mandato una email a striscia la notizia e una email alle Iene,poi oltretutto ho chiamato mi manda Rai tre mi devono ricontattare ,denunciate non lasciate passare queste truffe così gravi a danno della gente onesta

  13. Salve ho messo in vendita su subito un bracciale in oro e diamanti…e come per incanto mi ritrovo un messaggio di risposta su wattsupp da parte di un anonimo che fingendosi interessato all’articolo vuole avere ulteriori informazioni .su di esso..il numero di contatto è sempre il solito …+225 53 54 70 98…
    Al che gli rispondo che voglio essere pagata con paypal….poi il furbetto mi richiede altre foto… dicendo che vorrebbe essere rassicurato sull’originalita’ del prodotto…e io gli rispondo che le foto sono già nell’inserzione .. .poi mi ritrovo sempre il solito messaggio di risposta:
    Mi presento sono Rousseau Cassandra..vive in Mali…..etc.etc.
    e mi dice che intende fare accredito su poste pay o conto bancario e poi cita una compagnia di navigazione…www.fedex.com…in un italiano mal espresso…quindi mi ringrazia per la mia comprensione…al che le rispondo di smetterla di continuare con le truffe perché questi giochetti ormai sono noti a tutti…..ci vuole un po’ più di fantasia.. Quindi ..mi ha risposto con l’emoticon della faccina che ride…Poi silenzio totale…

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome