Home ATTUALITÀ La truffa online del bonifico dalla Costa D’Avorio

La truffa online del bonifico dalla Costa D’Avorio

Truffa Telematica Costa d'Avorio

Da circa un anno è attivo sulla rete un tentativo di truffa che colpisce gli utenti dei più popolari siti di annunci gratuiti. Questa volta i male intenzionati hanno inventato un metodo per ottenere la fiducia del venditore per poi chiedergli il pagamento di una tassa per concludere la transazione.

Come funziona

Vi raccontiamo l’esperienza di un nostro utente dopo aver messo in vendita un oggetto di antiquariato con un annuncio su Bakeca.it.

Il giorno successivo all’annuncio l’inserzionista riceve una mail in un italiano abbastanza sconclusionato frutto evidente di una traduzione su Google Translate nella quale il finto potenziale acquirente, che dichiara di vivere in costa d’avorio, manifesta l’intenzione di acquistare l’oggetto proponendo come pagamento un bonifico bancario. Ecco il testo della mail:

Ho appena letto la tua mail, ho appena letto la tua mail, ma innanzitutto sono un francese vivono in Côsta Avorio per affari personali je sto in questa paese ca sto 10 anni esercitare nell’albero della gomma cultura .of sega informazione tu m aveva porta .of ha avuto il tempo di guardare le immagini con mia moglie e mio figlio maggiore Posso dire che io sono felice tua commesso di questo momento una paga si esso chopiniani perché signor ribadisco il mio impegno per ca. Come non è possibile spostare me venire a vedere e provare I offre due mezzi di pagamento, una fai una scelta così posso inviare i tuoi documenti con la mia banca. Ecco come j come si regolerebbe sia -tramite bonifico bancario

Dopo uno scambio di messaggi nei quali il finto acquirente dichiara di voler ritirare l’oggetto tramite un proprio corriere ed insistendo sulla richiesta dei dati per poter effettuare il bonifico bancario si arriva alla conclusione della transazione che potrà essere completata con il pagamento di tassa locale chiamata UEMOA per sbloccare il bonifico già effettuato. Il venditore ovviamente si è fermato qui subdorando la truffa ma ci sono alcuni utenti che si sono divertiti a fornire dati finti ai truffatori tanto per far perdere loro un poco di tempo.

I campanelli d’allarme

Diversi sono i campanelli di allarme. Nella risposta all’annuncio non viene richiesta nessuna informazione aggiuntiva sull’oggetto che avete messo in vendita. La mail non è quasi mai firmata. Il metodo di pagamento richiesto per il pagamento della fantomatica tassa è tramite Western Union oppure Money Transfer che non permettono di risalire alla persona che ha incassato il denaro.

Come difendersi dalla truffa

E’ facile non cadere in inganno. Il primo è più ovvio consiglio è di non fornire mai i propri dati personali ne tantomeno quelli del nostro conto corrente bancario. Interrompete poi ogni contatto con il finto acquirente inserendolo tra i mittenti di spam ed avvertite l’amministratore del sito nel quale avete inserito l’annuncio del tentativo di truffa.

Uomo avvisato mezzo salvato.
Fabrizio Azzali

AGGIORNAMENTO: Attenzione, leggere anche questo avviso pubblicato da Subito.it https://assistenza.subito.it/hc/it/articles/207829145-Mail-dalla-Costa-d-Avorio

Visita la nostra pagina di Facebook

1489 COMMENTI

  1. questo è il messaggio:
    Buonasera,
    Sono molto interessato per l’acquisizione della tua notte di S.Silvestro romantica a Chioggia , posso avere altre fotografie anche il prezzo finale? tuttavia volete me rispondere al mio indirizzo mail elettronica personale : celinegmard000@gmail.com
    poiché ho un problema con il mio telefono whatsapp
    +225 84 80 87 84

    …. bè è evidente che si tratta di un truffatore.. i prezzi di tutto nel mio caso sono ben chiari ed esposti a tutti.. gli ho scritto che vada su booking.com a fare la prenotazione della mia struttura..

  2. Ancch’io sono stato contattato tramite whatsapp in seguito ad un annuncio di vendita di mobili inserito su subito. Il fantomatico personaggio sembra essere di origine francese residente in Costa D’Avorio e mi ha mandato questo numero +225 67747954. Stesso sistema : non discutono del prezzo.manderebbero la Fidex per il trasporto a loro spese e richiedono il codice Iban ed i dati personali. Avendo avuto qualche dubbio ho cercato su Google ed ho trovato la spiegazione.
    Vi ringrazio ancora

  3. Scusate anche io sono stato contattato da un numero +223 e mi diceva che voleva comprare un articolo messo in vendita da me su subito ora sono arrivato all’atto finale dove gia’ ho mandato anche l’iban per il pagamento, ma purtroppo non sapevo di questa truffa ma un mio amico mi ha aperto gli occhi e mi sono precipitato qui per saperne di piu’, ora la mia domanda e’ cosa posso fare a questo punto ? perche’ lui mi ha detto che domani mi fara’ il pagamento aiutatemi arisolvere questa cosa grazie.

  4. Stessa dinamica con il nome di marco ratti. Per sbloccare bonifico da banca francese richiesta di € 880,00 oltre ovviamente a iban e carta d identita

  5. Scusate anche io sono stato contattato da un numero +22375822338 con nome di PATRICE BERNARD e mi diceva che voleva comprare un articolo messo in vendita da me su subito ora sono arrivato all’atto finale dove gia’ ho mandato anche l’iban per il pagamento e la fotocopia della carta d’identita’, ma purtroppo non sapevo di questa truffa ma un mio amico mi ha aperto gli occhi e mi sono precipitato qui per saperne di piu’, ora la mia domanda e’ cosa posso fare a questo punto ? perche’ lui mi ha detto che domani mi fara’ il pagamento aiutatemi a risolvere questa cosa grazie.

    • Semplicemente adesso sei uno di quelli che usano per le loro truffe. Ora in allegato alle loro email farlocche mandano sempre una carta identità o tessera sanitaria di qualche malcapitato. Molto probabilmente faranno così anche con i tuoi dati. Mi spiace

  6. certo che inviare il documento personale ad un X mai visto nè conosciuto ce ne vuole eh,,,,
    Ti consiglio di rivolgerti ai carabinieri, loro ti sapranno consigliare su come fare.
    Al giorno d’oggi non si può abboccare a certe truffe. basta controllare prima su Google e si trova tutto e di più … prima mi arrivano i soldi sul conto corrente e poi ti invio la maglia, scarpe ecc….
    altrimenti contanti… saluti

  7. Salve
    Oggi stavo per cascare nella frode di questi due tizi della costa d’Avorio e per fortuna sono riuscito a scamparla (c’é mancato davvero poco), per fortuna scrivendo su internet ho trovato vari blog.
    Però non sono riuscito ad arcorgemene prima e gli ho dato le fotocopie dei documenti e l’iban. Ora sto scrivendo in vari blog, e se sarete contattati da un certo Pierallini Nicola e se non vi scriverà con la seguente email pierallini.nicola1998@gmail.com sarà sicuramente una truffa.
    Cordiali saluti
    Nicola

  8. Siamo a fine 2017 ed i tentativi continuano. Sono stata contattatato da un certo Patrick Dominique bernard cittadino francese in Costa d’Avorio. Voleva il mio divano ed i dati bancari per mandare il bonifico. Siccome sono scettica di natura ho chiesto alla mia banca e mi hanno avvisato delle truffe in corso per cui chiaramente invece dei dati gli ho inviato una pernacchia. State sempre attenti, insistono con il giochetto.

  9. Salve anche il mio sono vittima di questi raggio provenienti dalla costa d’Avorio dopo aver messo in vendita un letto Ikea mi hanno prima contattato con un messaggio WhatsApp poi mi hanno detto di contattare una signora con un nome tipico dell’est via e mail e mi hanno d mostratola relativa carta d’identità ma io non ho concluso nessuna trattativa ne inviato dati poi mi hanno di nuovo ricontattato su WhatsApp dicendomi di contattare un altro indirizzo mail a nome stavolta di un certo girard michel il dopodiché mi hanno chiesto j dati io ho dato solo l’iban e il nome poi mi hanno ricontattato tramite WhatsApp dicendo che il bonifico era avvenuto ma si doveva pagare una tassa obbligatoria per evitare le frodo fiscali nel commercio internazionale e poi la cifra del cosiddetto bonifico rea maggiore rispetto al l’importo che mi si fo Eva per la vendita Dell oggetto quindi ho chiesto spiegazioni e il cosiddetto acquirente mi dice che era il rimborso spese per la tassa che sarei andata a pagate tramite Western union più le d o esempio di spedizione che ci sarebbero volute po’ era ritirare e l’oggetto quindi io dico che a L momento non ho la disponibilità e lui mi ha invia delle presuntuoso mail dell’interpol che mi accusando di aver abusato della fiducia dell’acquirente chiedendo un bonifico e rifiutandomi di pagare la tassa addirittura mi avrei dovuto pagare una penale di 10000 euro e nel presunto documento scritto in un italiano indecifrabile compariva ka parola sculacciate io a questo punto chiedo all’acquirente perché non nonna aveva avvisato di questa tassa prima e lui mi diceva che non lo sapeva che poi voleva sapere se in giornata avrei fatto il pagamento per avvisare il fioretto della sua banca e bloccare così il procedimento penale e contro di me e che inoltre se io non pagavo la tassa il duo bancomat era bloccato ed lui non potevo prelevare soldi poi gli ho chiesto chi sarebbe stato il Beneficiario del versamento che avrei dovuto fare tramite Western union e lui mi h a detto che era la cassiera della banca e che nella causale avrei dovuto indicare transazione privata o amichevole per evitare commissioni troppo alte io gli ho detto che gli avrei fatto il versamento verso le cinque del pomeriggio e non prima e lui mi ha detto che dopo un ora si sarebbe sbloccato il mio bonifico io ho fatto sentito puzza di bruciato fin dall’inizio poi ho letto i vostri commenti e altri articoli sulle truffe della costa d’Avorio e si sono sciolti tutti i dubbi ovviamente lui sta ancora aspettando il versamento e continua a chiamare ora l’unica cosa è segnalare tutto alle autorità perché questi usano i dati personal i e bisogna tutelare comunque ho avuto una mattinata infernale ma grazie a Dio non ho buttato soldi spero di essete stata anche io d’aiuto con la mia esperienza ciao a tutti e attenti a girard michel!!!

  10. Mi è successa la stessa cosa oggi. Ho perso 103 euro. Super ingenua ed impanicata ho eseguito, senza chiedere consiglio a nessuno. Dunque.. Qualcuno mi ha contattata dicendo di voler acquistare un cappello sul mio profilo. Mi è arrivata una mail da una banca dicendo di pagare, altrimenti sarei stata denunciata per frode con la sanzione di 1650 euro. Mi sono arrivate tante email e messaggi whatsapp per incitarmi all’invio di un bonifico e, presa dal panico, ho effettuato il primo bonifico. In seguito, me ne hanno chiesto un altro di 290 euro. Sono andata in posta per bloccare l’inoltro dei soldi ma i tizi avevano già prelevato. Infine, ho fatto denuncia ai carabinieri. Ecco alcune email. leveleuxdufour120@gmail.com che diceva di essere interessata all’acquisto. Poi, la banca nsia: bancacommercialensia225@gmail.com ed infine il numero che pressava sulla somma da versare: +22573367190.

  11. Ebbene. ..Salve a tutti! Siamo al 20 gennaio 2018.benché leggendo i vostri post ..mi consolo di essere stata fregata di poco (100euro) ma…mi sono sentita così stupida. ..che tristezza….che amarezza….che gente di merda che esiste..2giorni fa, avevo messo in vendita, una cassapanca in legno .mi contatta un signore , di nazionalità Francese (a suo dire) con tanto di esibizione di carta di riconoscimento. Inutile dilungarmi….perché leggendo le vostre esperienze, capisco che si tratta senz’altro di un associazione( di magrebini o chi che siano) che seguono un iter identico….e campano fregando il prossimo.non capisco perché non si possa arrestare questo giro. ..d’altronde è tutto tracciabile. .telefonate email…è mai possibile? ?? Assurdo.

  12. sono Ricciolo La mia dovrebbe essere la piu grossa di tutte. Avete sentito in queste truffe una certa Ste lla Wassim. mi vuol fare un certificato di deposito una donazione di milioni di dollari sempre dalla costa d avorio hanno già spedito il certificato e il documento giurato timbrato dal ministero die giustizia in italiano strampalato sanno solo il mio nome e cognome con questi ci gioco voglio vedere dove arrivano.riccilo

  13. Anche a me mi è capitato da parte di mr Martins Leon generale reduce dalla guerra in Libia . Mi chiede di ritirare per suo conto svariati milioni in contanti custoditi in una cassetta di sicurezza di una compagnia di assicurazione Inglese ., mi propone che dividerà con me il 50% di tutto ma a patto che paghi delle spese ad un avvocato locale ….dopo 5/6 mail tutte in Inglese lo ho mandato a quel paese scrivendoci ……song è Napule paesa’

  14. Purtroppo in buona fede ho dato il mio IBAN ed ora sono passati alle minacce sotto troverete il test, mi rivolgerò alla polizia postale.

    Sapete che tutti i documenti della transazione sono stati autenticare da parte del governo allora se annullate questa transazione allora ciò sarà considerato come un tentativo di frodi poiché è voi che avete date l’ordine al nostro cliente di fare questo trasferimento.
    li informo che il conto del signora LEVELEUX NATHALIE ODETTE rimarrà bloccato per tre settimane con un’ammenda di 16.500€ da pagare ed il suo di quotato gli avrà il diritto didenunciarli alla polizia italiana per abuso di fiducia con tutto il documento che egli a voi : vostro IBAN, il vostro indirizzo ed il vostro numero di telefono allora fatte attenzione a ciò che avete fatto.
    Siamo in attesa della vostra ricevuta di pagamento e del vostro codice fiscale per accreditare il vostro conto e liberare quello del nostro cliente.

    SEGRETARIA PERMANENTE

  15. segnalo anch’io per il bene di tutti il nome (immagino falso) e la email di chi ha risposto immediatamente ad un mio annuncio di vendita scooter lcombesthierry at gmail.com: dovevo mandare il mio iban avrebbe pagato tutto, trasporto compreso . Io credo che lo facciano quasi in automatico perché questa richiesta è assolutamente idiota, visto che un veicolo si deve cedere tramite procedura ACI alla presenza di venditore e compratore o comunque con procura notarile a vendere

  16. ciao sono Iris di Milano. Grazie ai vostri commenti ho evitato una truffa da parte di questo fantomatico mr13olivier@gmail.com. Devo dire che la cosa un poco puzzava; mi era parso strano (miracolo, miracolo) che qualcuno avesse risposto al mio annuncio solo dopo due ore che lo avevo inserito, così ho cercato in internet maggiori informazioni. per fortuna ho bloccato tutto per tempo. Grazie ragazzi/e per i vostri commenti e consigli. Che fetenti che ci sono in giro.

  17. state attenti anche a chi chiede amicizia su facebook poi ti si inserisce su whatsapp ti comincia con l’essere amico poi pian piano ti dice che ti amo ti spedisce frasi molto romantiche io già avevo letto di queste truffe sono stata al gioco lui inizia con chiederti l’amicizia poi comincia con video chiamate che fatalità non si sente mai la sua voce devo dire un bell’uomo dice che è francese poi dopo giorni di messaggi tra cui frasi prese da internet e sbattute la tipo copia e incolla perchè al dunque di mie diverse domande tipo che lavoro fai che macchina ai domande banali lui non rispondeva mai fino a ieri sono stata al gioco ieri sera all’improvviso ed era questo che volevo è arrivato a dirmi che la madre che vive in costa d’avorio molto malata aveva bisogno di terapie mi ha chiesto 300 euro io dato che avevo gia sentito di queste truffe gli ho detto che oggi avrei visto se riuscivo a procurarli ma mica sono scema anche lui mi contatta con il numero 22557799589 dice di inviare denaro al sig Martin Desbien in Costa D’avorio

  18. Anche io oggi 3 febbraio sono stata truffata. Prima mi hanno contatta tramite un certo signore francese che a suo dire vive in francia per lavoro, subito dopo aver messo l’annuncio su subito. Successivamente mi è stato chiesto di effettuare un bonifico di 80 euro altrimenti non si sarebbe potuta concludere la transazione, mi hanno confermato che solo dopo pochi minuti avrei avuto il bonifico sul mio conto. Purtroppo ho fornito i miei dati, la mia carta d’identita e il codice IBAN e giorni seguenti tramite una banca mi hanno mandato mail scritte in un italiano sgrammaticato chiedendomi di effettuare un altro bonifico di 160 euro per pagare il cambio di valuta della moneta. Secondo loro qualora non l’avessi fatto, sarei stata denunciata di frode e avrebbero mandato gli arresti.

  19. Buongiorno, a me è successo lo stesso. Ho fornito a questo signore nome, cognome, cellulare, casella email. Mi sono fermato quando mi ha chiesto il pagamento di 85 euro per completare la transazione, subdorando la truffa. Essenziale è stato, a tal riguardo, l’apporto del blog e di tutti i contributi in esso contenuti, che mi ha consentito di ricevere conferma dei miei sospetti. Non credo che costui possa ricavare un qualche beneficio dai dati da noi forniti. Grazie a tutti

  20. Oggi e’ capitato a me, stessa storia…..22587078001 Lamberti Maria argentina ,col marito lavorano x compagnia francese…..vedo la foto di una bella ragazza sui 30 anni…. piu’ tardi prima di andare in banca mi chiama e rimango allibito era un uomo che cercava di passare x donna….gia’ questo mi e’ sembrato strano comunque il messaggio di un amico cui ho rivelato la cosa mi ha detto che aveva sentito parlare di truffe dalla costa d’ avorio mi ha aperto gli occhi. Poi dalla “banca” lei mi chiama e mi passa il “funzionario” che mi dice di controllare la posta perché mi aveva mandato un email e che mi dava 15 minuti x leggerla e poi mi avrebbe richiamato…..in questa mail mi si esorta a pagare 210 euro che gia’ erano stati sommati nel totale che avrei dovuto avere…. ho messaggiato la ” signora dicendo che se voleva la merce mi accreditava quanto stabilito e poi che la cosa mi puzzava di truffa….. si e’ alterata e mi ha dato del truffatore a me e a questo punto ho detto che sarei andato dai carabinieri,quindi e’ sparita ,come e’ sparita la foto da WhatsApp…comunque mi e’ andata bene , ho fornito il numero postpay e i miei dati del codice fiscale e non la carta di identita’ come mi era stato chiesto….penso di non avere ulteriori problemi….

  21. Buongiorno a tutti. Anche a me è successa la stessa cosa.
    Ho messo in vendita su Kijiji un’opera d’arte dal valore di € 650,00…il 7 febbraio 2018 ho ricevuto una mail
    nientemeno da Francoise Hollande con allegata la carta d’identità
    ( hfrancoise690@gmail.com attualmente in Costa d’Avorio per motivi famigliari, il quale dichiarava di essere seriamente intenzionato all’acquisto….dopo diverse comunicazioni via mail ci accordiamo sul prezzo e dietro sua richiesta invio il mio documento e IBAN x il bonifico. Stamattina mi arriva una sua mail che dice di aver fatto un bonifico di € 710,00 e che avrei dovuto inviarne uno io di € 110,00 per svincolato….al che mi sono insospettito e mi sono recato subito dai Carabinieri per la denuncia.
    Paola D.T.

    • Buonsera a tutti. Anche a me è successo la stessa cosa.
      Ho messo in vendita su Kijiji dei dischi vinile € 200,00…il 14 febbraio 2018 ho ricevuto una mail nientemeno da un certo JEAN PAUL con allegata la carta d’identità coontraffatta
      (kij.boss2015@gmail.com attualmente in Costa d’Avorio per motivi famigliari, il quale dichiarava di essere seriamente intenzionato all’acquisto….dopo diverse comunicazioni via mail ha accettato prezzo e dietro sua richiesta invio il mio documento e IBAN x il bonifico. Stamattina mi arriva una sua mail che dice di aver fatto un bonifico di € 300,00 e che avrei dovuto inviarne uno io di € 99,00 per svincolato….al che mi sono insospettito e mi sono recato subito in banca, e dai Carabinieri per la denuncia che mi hanno detto che la denuncia la potevo fare solo che mi avesse truffato, sono annche un disabile ma con un cervello che invidia tanta gente. STATE MOLTO ATTENTI A QUESTI BASTARDI!!!!
      Michele

  22. Buonasera , io lo scampata per un soffio. Metto in vendita un congelatore su SUBITO, nemmeno una mezz’ora e ricevo un Whatsapp di una certa SABRINA BOYER che era interessata all’acquisto. Dopo uno scambio di mail dove mi chiedeva il cod.IBAN carta di identità e codice fiscale ,avrebbe provveduto a fare il bonifico. Io gli ho dato solo il cod. IBAN e niente altro . Il giorno dopo ricevo una mai dove mi veniva spiegato che per sbloccare il pagamento avrei dovuto pagare 90. Mi è subito puzzata la cosa , faccio una ricerca su Google e scopro cose interessanti. Non rispondo più alle loro mail intimidatorie e mi contattano telefonicamente chiedendomi se avessi fatto il pagamento…beh li ho presi a parolacce che hanno subito riattaccato hahaha.. Qualche giorno dopo un altro acquirente francese …gli ho detto che a lui lo regalavo il congelatore basta che passava a ritirarlo…Non si è fatto più sentire..hahahaha

  23. Hanno truffato anche me proprio ora ma non ho ancora pagato, ho solo dato il mio codice IBAM e il mio indirizzo. Per favore qualcuno può dirmi cosa devo fare a questo punto???? Dicono che se non pago dovrò poi dargli 1500€

    • Non fare nulla! Io sono corsa dai carabinieri e mi hanno detto che è una truffa di vecchia data. Se guardi le mail sono inverosimili.
      Per fortuna io ho dato Iban di una prepagata che ho subito bloccato. Prova a sentire la tua banca..

  24. Io quasi truffata oggi.
    Messo in vendita un snowboard e poco dopo mi scrive questa Sabrina Buyer, francese (con scansione di carta di identità) ma residente in Costa d’Avorio.
    Mi avrebbe mandato a casa un corriere Fedex per ritirare articolo.
    Io ci casco ma do Iban di una carta prepagata. Poco dopo iniziano ad arrivare mail di una banque atlantique in cui mi intimano di versare, tramite western union,una cifra di 110€ per averne indietro 410€. Le mail diventano sempre più insistenti e intimano di pagare entro 24 ore onde evitare 2000€ euro di multa e il blocco di 6 mesi del conto.
    Ho immediatamente bloccato la prepagata e informato i carabinieri..

  25. Come a voi mi è capitata oggi la stessa cosa, il Sig. Patrice Dominique Bernard della Costa D’Avorio…che senza preamboli e trattative e nemmeno nominare il prodotto, che sembra non conoscere…chiede di comprare una stufa da 14 kw a 1900 euro!!! Forse in costa d’Avorio è arrivato il clima del Canada… Per fortuna esistono queste pagine in cui condividere e diffondere l’allarme di queste truffe. Insospettito sono andato su internet e ho trovato questa pagina. Grazie per esserci e per il servizio che fate.

  26. ciaoo a me ci hanno provato ma lo scoperti subito tramite dei miei amici delle forze del ordine una certa PATRICIA DE CRUZ con il marito napoletano lei e francese ma sta guarda caso in costa d’avorio io dovevo vendere un modello di un auto da collezione di 300 euro ma volevano che versavo 127euro ma non esiste nessuna legge che chi vende deve pagare x avere i soldi sono dei truffatori mi stanno mandando mail di denuncia di cosa non lo so poi la cosa strana che non hanno mai chiesto notizie di cosa vendevo state tranquille con iban non possono fare nulla la cosa brutta che ci sono persone che danno l’indirizzo io lo dato ma di un altra citta’xche avevo capito che era truffa xcio state attenti tutto uguale quello che successo alle persone prima di me

  27. A me sta succedendo una cosa abbastanza strana un uomo che mi contatta su instagram comincia a fare il carino, poi improvvisamente deve andare dal padre malato in costa d’avorio, mentre stanno per ripartire hanno un incidente stradale in cui il padre muore, lui lievemente ferito, il figlio più gravemente, morale comincia a chiedermi soldi per poter pagare le spese mediche e sanitarie, da 1.750 euro scende a 500 poi a 300 ad oggi non so cosa fare, manda foto del figlio in ospedale, di lui che dorme su un divano. Dice che non ha nessuno, stavo per cascarci, poi ho letto i vostri commenti e sono basita. Si chiama Frank Lemaire mi ha mandato anche la foto del documento d’identità. Lui è francese vive vicino a Parigi.

  28. Ho messo in vendita un orologio e sono stato contattato il giorno stesso, prima tramite un messaggio wa con il numero +225 46 328420 e poi tramite e mail da una certa Sansoni Michele con tanto di carta d’identità originaria della Francia ma anche lei residente per lavoro in costa d’avorio voleva il codice Iban, nome e cognome dell’intestatario del conto corrente, indirizzo di domicilio, numero di cellulare e carta di identità la spedizione sarebbe stata a suo carico con la ditta FEDEX. Chiaramente l’orologio rimane ancora in mio possesso

    • Grazie Giacomo, ho ricevuto anche io la stessa richiesta. mi hai salvato! se arriva una richiesta da Sansoni Michelle Annie Marie di Toulon del 1941 tel +21652934492 o mail sansonimichele07@gmail.com è una truffa! Io ho comunque subito dubitato.. vendo bicicletta da Downhill x uomo alto 185 cm e sono contattato da nonna di 77 anni….

  29. Salve a tutti e grazie per le vostre informazioni. Vorrei condividere la mia esperienza di un tentativo di truffa ancora in atto. Ieri ho messo un annuncio su subito di uno stereo clarion vintage e dopo un po mi contatta un certa Claudine Jeanne Letard di nazionalità francese con un numero estero su whatsApp quale mi chiede di rispondere al suo indirizzo email chiedendomi se l’articolo era ancora in vendita. Mi sorgono subito dei dubbi e la prima cosa che faccio controllo il prefisso del numero di telefono, indovinate un po da dove mi contattavano?! Costa D’Avorio. Allora decido di giocare un po ad essere truffato, ricontatto tramite email questa signora dicendogli che volevo di più del prezzo messo in vendita e lei senza porsi domande risponde subito di si inviandmi addirittura una carta d’identità francese a suo nome con tanto di foto, decido di rincarare la dose e da 100 euro del prezzo di partenza ho chiesto 500 euro, ancora una volta accetta senza domande. Ora sono indeciso, vorrei mandargli dei dati bancari inventati giusto per fargli perdere un altro po di tenmpo, o addirittura avrei pensato di farmi telefonare e tenerla un po a telefono facendogli spendere qualche soldino in traffico telefonico. Voi che dite? Rgazzi c’è da stare veramente attenti. Spero che la mia esperienza eviti che qualcuno meno attento si imbatti in queste truffe. Grazie ancora a tutti.

  30. Buongiorno allora fresca di pochi minuti fa stesso procedimento sono stato contattato per un annuncio su bakeca.it dove ho messo in vendita il mio Camper vengo contattato da questo numero di telefono +225 72514697 di un sedicente cittadino Francese residente in MALI ( poi ho scoperto che è in Costa d’Avorio) dopo una trattativa quasi inesistente ha accettato il prezzo senza discutere…mi ha chiesto alcuni dati e oggi mi fa mandare una mail da quella che dovrebbe essere la sua banca con la quale mi trasmette la copia del bonifico e una tassa di 400+ 15 euro per sbloccare il bonifico.
    Insospettito da questa richiesta ho fatto una ricerca su internet e mi si è aperto questo forum e leggendo tra i commenti il nome del truffatore compare spesso ed è PATRICE BERNARD DOMINIQUE . Ho chiamato la polizia postale e mi è stato detto come procedere per evitare di essere messo in mezzo a potenziali truffe.

  31. Vi ringrazio poiché grazie a voi sono riuscita ad evitare di essere truffata dalla stessa Sansoni francese e con contatti in Costa d’Avorio.

  32. Aggiornamento sulla tentata truffa
    La mattina dopo aver scoperto di essere incappato in una truffa mi sono recato prima in banca e li mi hanno tranquillizzato in merito al fatto che non avrebbero potuto far nulla in quanto erano a conoscenza delle truffe dalla Costa d’Avorio, subito dopo mi sono recato dai carabinieri e dopo una chiacchierata con il maresciallo mi ha consigliato di sporgere denuncia anche se già sapevo che non avrebbe avuto corso allegando tutte le mail e i relativi heider da dove si può vedere tutti i passaggi a della mail e gli indirizzi IP.
    Quando sono tornato a casa mi chiama il tipo ( mi era stato consigliato di non rispondere) mia moglie ha preso il telefono ha risposto e ha discusso con il tipo e dopo avergli detto che in Italia ci sono truffe questo ha chiuso la chiamata e mi ha bloccato su whatsapp….morale se lo è preso in quel posto..

  33. Salve a tutti,
    anch’io stavo per essere vittima di una truffa simile dopo aver messo in vendita su Kijiji.it una cassapanca. Per farla breve oggi mi è arrivata la may sia della fantomatica banca che della signora della Costa D”avorio per farmi effettuare il money gram di 150 euro. Appena ho sentito puzza di bruciato sono andata a vedere in ete e grazie anche a questo forum non ci sono cascata! Pero’ ha dato l’iban e la foto della carta d’identita’.Mi chiedevo e chiedo agli altri nella mia stessa situazione, è consigliabile cambiare numero di conto? La signora della banca mi ha detto di tutelarmi facendo la denuncia(falsa) di smarrimento della carta d’identita’ e di chiudere il conto vecchio perche’ possono effettuare Sepa o Rid. Voi l’avete chiuso? Dovrei denunciare ai carabinieri il tutto anziche’ lo smarrimento del documento? Grazie a chi mi rispondera’!

  34. Come un fesso ci son cascato anche io, e ho perso la prima trance di 99€ poi alla seconda richiesta ho capito che qualcosa non tornava….e infatti…eccomi quà. Ma vale la pena fare una denuncia od altro ? è inutile tentare di recuperare la somma? anche se scotta di più essersi fatti truffare, e quindi me lo merito ! ma c’e’ modo di “spaventarli” …mettendo in copia la polizia postale magari…?

  35. Successo anche a me. Maledetti ba******i. Bloccate i conti e denunciate il furto della carta d’identità, così stiamo tranquilli. Io avevo messo su subito il mio pianoforte, stessa prassi mi chiama e dice che per wazz non può parlare, mi manda email e dice che è interessato e che è in viaggio con la famiglia in Costa d’Avorio e mi fa un bonifico e manda un azienda di trasporti Felix a ritirare il piano. Tutto ciò già mi puzza troppo facile…come una scema quando ricevo la sua fantomatica carta d’identità (chissà chi era quel povero signore) mi fido mando iban e carta d’identità. Poi mi dice che il bonifico è bloccato e devo pagare dal tabaccaio 380€ e dopo si sblocca il bonifico. Lì dico che non faccio nulla e che parlerò con la mia banca. Mi chiama e dice che ho 45 minuti di tempo x farlo…al che dico che è una truffa. Sparisce. I carabinieri dicono che non posso denunciare perché la truffa non ce stata e cmq fanno tutto sto giro solo x avere i soldi che ti chiedono x sbloccare il bonifico. Ho bloccato tutto e denunciato lo smarrimento carta identità. Speriamo bene. Maledetti! Apriamo gli occhi!

  36. Stesso imbroglio anche con me.
    Mi contatta una fantomatica moglie su WhatsApp dicendo che ha problemi di linea e se posso contattare sempre tramite WhatsApp il marito che è interessato all’acquisto della cassa mesa/Boogie messa in vendita su subito.
    Il marito… Un certo PATRICE BERNARD… francese che lavora a Mali per una multinazionale che estrae oro e preziosi.
    Chiede le foto della cassa… Sembra interessato… Senza contrattare chiede i termini per il pagamento . Manda un file della FedEx da compilare con peso, misure della cassa e indirizzo per il prelievo della merce (che non è il mio di casa) . Do il numero della postepay e l’intestatario (che non sono io ma il mio compagno ) … Ma sembra tentennare… Allora (fiduciosa nelle persone) dico che se è un problema si può fare un bonifico dando iban e mio nominativo ma poco dopo risponde che, non per sfiducia, ma siccome è già stato truffato su e-bay vuole la foto della mia carta d’identità… Scatto la foto della sola parte superiore… Ma non gli basta vuole anche l’interno con i miei dati…. Mangio la foglia e dico NO affermando di essermi esposta troppo.
    A quel punto non vuole più la cassa… Tanto meglio.
    Mail patricebernardd@gmail.com da cui sono stata contattata +225 72514697 dominique
    Cell +225 48974244 math fantomatica moglie.
    Cell

  37. Hanno provato a truffare anche me infatti ho messo in vendita un passeggino su portaportese e mi hanno chiesto i dati per il bonifico e copia della mia carta d’identità. A questo punto gli ho detto che non facevo girare i miei dati per evitare furti d’identita e questo tizio che si faceva chiamare Sicler Oliver Jacob, con tanto di documento allegato evidentemente di qualche malcapitato, è sparito.

  38. PROPRIO IN QUESTO ISTANTE HO RICEVUTO MESSAGGIO SU WHATSAPP DAL NUMERO +22579091412 CON QUESTO MESSAGGIO:L’AVVISO E’ ANCORA DISPONIBILE SUL SITO?NON POSSO RISPONDERE TRAMITE WHATSAPP ALLORA MI MANDI CONFERMA TRAMITE EMAIL SULLA MIA POSTA ELETTRONICA sicler10oliver@gmail.com

    per fortuna ho ricercato su google l’email e mi è uscita questa pagina
    ringrazio tutti per le info lasciate qui

  39. Stessa modalità per me: mi risponde all’annuncio una certa Veronique dalla costa d’avorio
    avrei dovuto pagare €99 di spese per ricevere il bonifico tramite MONEYGRAM , fortunatamente ho cercato su internet ed ho trovato questa pagina. Dopo aver risposto con “sto andando dai carabinieri a denunciare il tutto”, hanno avuto il coraggio di rispondermi con l’ennesima mail contenente i dettagli per effettuare il bonifico. SONO SENZA PAROLE.
    STATE ATTENTI! SEMBRA TUTTO VERO !

  40. Anche se qualcuno ha fornito l’Iban, non possono comunque far niente. Esso non e’ valido senza autorizzazione del titolare concessa alla banca dove si tiene aperto il conto. Esempio: quando si fornisce e Iban a gestori telefonici o del gas o Enel, la banca per procedere al pagamento ha sempre bisogno di un autorizzazione. Sulle carte ricaricabili poi non c’è nessun problema, non si puo’ fare il RID. Chi paga e’ solo perche’ ne ha concesso l’autorizzazione. Per questo motivo molto non accettano carte ricaricabili e comunque anche se in correntista ha dato l’autorizzazione e sul conto nonno sono soldi, la banca rimanda indietro la richiesta di addebito.

  41. Attenzione ad un certo SARAGOSTI JEAN JACQUES che dice di essere della Republica di BURKINA FASO.
    Ho messo un annuncio su Bakeca.it e mi ha contattato via mail dicendo che mi avrebbe fatto subito un bonifico per acquistare la mia moto, appena pronti i documenti mi avrebbe mandato il corriere per il trasporto. Ovviamente mi ha chiesto IBAN e carta di identità che mi sono ben guardato di inviare. Ma vi immaginate? Il trasporto sarebbe costato più del prezzo della moto. Ma soprattutto, come fai a fare un passaggio di proprietà con un tipo francese che abita in Africa. Questa era facile 🙂

  42. salve sono paolo anch’io sono inca patto in questa truffa online non sapevo nulla di questa truffa solo nel momento che mi hanno detto che la loro banca mi inviava un messaggio mi sono venuti dei dubbi infatti come supponevo vari messaggi di farmi pagare una tassa che per me non stava in cielo e in terra, poi i vendo se tu che paghi perciò, dove due parole su whazzapp gli dico scarico tutto mi reco dai carabinieri a fare la denunciare detto del truffatore non si e più fatto sentire.

  43. A me ha fatto la truffa un tipo di nome Alois Paul mi ha mandato anche la sua carta di identità ma era tutto falso… Mi ha contatto via cellulare e mi ha chiesto carta di identità cellulare e iban.voleva 99 euro da spedire sempre tramite.money gram o western Union e che mi avrebbe rimesso tutti i soldi.nella carta tutto falso ovviamente la sua mail è aloispaul130@gmail.com

  44. Buonasera, sono il signor Vincenzo Madonna che purtroppo è cascato nella loro trappola, ingenuamente ed in buona fede ho dato loro tutti i miei contatti (Carta d’identità, IBAN, Codice fiscale), ma per fortuna mi sono reso conto che fosse una truffa nel momento in cui la loro così detta banca insisteva su un determinato pagamento per il cambio di valuta, e ovviamente nell’insistenza delle loro chiamate;
    Sono stato truffato da un così detto ”JEAN LEMON”, l’unica cosa che mi preoccupa è che ora loro possedendo la foto della mia carta d’identità si passino per me, quindi nel caso in cui qualcuno si ritrovi la foto di un documento di ”VINCENZO MADONNA” sappiate che è una truffa visto che stanno utilizzando un documento che è stato rubato a causa della truffa che mi hanno attuato;

  45. Buon giorno, anche a me è successa la stessa cosa proprio in questi giorni. Fortunatamente non ho dato il mio iban ma il numero della postepay. Il problema è che hanno indirizzo e carta di identità. Mi hanno appena scritto di fare attenzione a quello che faccio e di pagare perché loro sanno dove abito. Sinceramente penso di andare a fare regolare denuncia e poi cambia carta di identità e postepay. Ovviamente non ho effettuato alcun versamento e ho bloccato il contatto telefonico

  46. una cosa simile mi è successo a me 2 volte per 2 abiti da sposa che ho messo in vendita mi sono sembrati strani specie che al primo ho detto che non ho conto corrente e volevo essere pagata con paypal e sparito al secondo la storia assomiglia a quella sopra lui francese deve partire per la costa d’avorio ecc mi chiede l’ibam la carta di identità mi manda nel frattempo la sua e siccome la cosa mi puzzava un pò ho fatto una ricerca su internet e ho trovato questo sito dove le storie sono simili alla mia vi ringrazio perche ora sono sicura che è una truffa e meno male che non ho un conto corrente

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome