Home ATTUALITÀ 40 giorni al “Fiorini-day”, in scena le “bandiere” del passato

40 giorni al “Fiorini-day”, in scena le “bandiere” del passato

fioriniMancano quaranta giorni esatti al “Fiorini-day”, dedicato al centravanti che evitò con un suo gol storico la retrocessione in serie C della Lazio. E’ annunciata la partecipazione di molti giocatori e amici che hanno conosciuto e amato e l’indimenticabile Giuliano, protagonisti di quella Lazio dei -9.

Dal presidente Gianmarco Calleri al tecnico Eugenio Fascetti, da Fabio Poli a Massimo Piscedda, da Mimmo Caso a Giancarlo Camolese e Angelo Gregucci. E ancora i compagni della Lazio dell’anno precedente, quello dell’arrivo di Fiorini a Roma. Il tecnico Luigi Simoni, Vincenzo D’Amico, Fortunato Torrisi, Ernesto Calisti.

Ospiti speciali il presidente dello scudetto del 2000 Sergio Cragnotti, Gabriella Grassi, deus ex machina della società per più di 25 anni, Giorgio Sandri, papà di Gabriele. Filmati di quella Lazio, racconti dalla viva voce dei protagonisti, aneddoti e ricordi renderanno l’atmosfera indimenticabile facendo vivere momenti di vera lazialità.

Il clou con la proiezione film “Io sono leggenda, dal gol del bomber Fiorini …..alle 19,27 del 26 maggio 2013”. Poi la premiazione di tutti i protagonisti, con un particolare ringraziamento alla famiglia Fiorini e consegna buste beneficenza.

Alle 23,30 spettacolare conclusione con una coreografia a sorpresa che chiuderà in modo “pirotecnico” l’evento, per dare appuntamento all’anno prossimo. Parte dell’incasso sarà devoluto in parte ad alcune sezioni della Lazio e parte in favore di Flavio e Francesco, due lazialissimi mascotte della tifoseria laziale, purtroppo affetti dal morbo di Batten.

Moremassi

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome