Home ATTUALITÀ Shentre, la rivoluzione del commercio è servita

    Shentre, la rivoluzione del commercio è servita

    shentreForse è un uovo di Colombo. O forse no, fate voi la scelta cercando di intuire il segreto di “Shentre”, iniziativa tutta italiana per quel che concerne la compravendita on-line, con l’avvio del “servizio” ormai alle viste e la voglia di svelare subito il progetto.

    Per la cronaca si tratta di un’idea nata due anni fa e ragionata da sette esperti di settori disparati e diametralmente opposti fra loro, che ha un comun denominatore, quello del commercio “24 ore su 24” così come accade in ogni angolo del pianeta (Italia – sigh! – esclusa) in grado di riservare sorprese “piacevoli” tanto a chi acquista, quanto a chi vende.

    Marina Vairetti è uno dei sette protagonisti della nascita dell’ “e-commerce tricolore”, e in maniera schietta spiega che «”Shentre” è nato in seguito a un approfondito studio della realtà del commercio in Italia. Abbiamo preso le migliori caratteristiche del piccolo e medio commerciante, come la cura per la clientela, la sua capacità di selezione della merce e di saper cogliere le opportunità, la sua passione».

    «Ecco – aggiunge – in “Shentre” si fa quello che il commerciante fa tutti i giorni, solo più… in grande È per questo che abbiamo realizzato una “rivoluzione semplice”, gestita e guidata da personale Shentre. Da noi il negoziante trova l’organizzazione e le capacità che finora ha riscontrato soltanto nella grande distribuzione organizzata. Adesso, sono tutte al suo servizio».

    Cosa è nello specifico?
    «E’ un’importante soluzione per aumentare ricavi e visibilità di chi vende grazie a una evoluta piattaforma e-commerce, diciamo per semplificare le cose “un centro commerciale on-line”. Il nostro servizio utilizza lo la Rete come mezzo efficace di vendita e visibilità».

    Dunque l’interlocutore è Internet?
    «Abbiamo fatto di meglio, abbiamo umanizzato internet, perché si considera l’elemento umano di assoluta importanza. Ed è per questo che il nostro gruppo mette a disposizione di ogni negoziante un consulente dedicato, chiamato “e-shop planner”, con cui stabilisce una collaborazione continua nel tempo. Il commerciante continua a svolgere il suo solito lavoro quotidiano, Shentre rende possibile la sua completa evoluzione verso il commercio del futuro».

    Quali sono le peculiarità?
    «Shentre ha senza dubbio caratteristiche rivoluzionarie per il mercato italiano: grazie al nostro supporto, il negoziante realizza campagne promozionali facendo sconti sui propri prodotti, che gli rendono sicura visibilità, ottenendo comunque l’incasso del prezzo pieno di vendita. E in più potrà effettuare una vendita a prezzi scontati delle cosiddette “giacenze di magazzino”, sempre ovviamente incassando il prezzo pieno che desidera».

    Dunque… basterà un click per entrare in una nuova dimensione del commercio? Mi pare di intuire che darete comunque grande importanza al territorio.
    «Sicuramente attraverso il nostro portale (Ndr: clicca qui) si realizza grande visibilità delle attività presenti sul territorio, mediante il meccanismo della geo-localizzazione. E, in questo modo, il negoziante può dialogare con le persone che abitano il territorio e fidelizzare la propria clientela.».

    Moremassi

    1 commento

    1. Sono un commerciante. Ho aderito con piacere, sono in via Nitti. Sono curioso di iniziare il 21 aprile. Mi piace anche la data che hanno scelto. Sembra una cosa utile per farci fare clientela a noi negozianti. Mi è stato utile il supporto del loro assistente che ti segue in tutto. Sono contento che li avete intervistati.

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome