Home ATTUALITÀ Vigna Clara, chiusa via Arrivabene. Foglietta (NCD): “Intervenga subito il XV”

Vigna Clara, chiusa via Arrivabene. Foglietta (NCD): “Intervenga subito il XV”

isabella-foglietta.jpgA Vigna Clara, chiusa al traffico via Arrivabene, strada che collega via Mengotti a via Bodio. Motivo? La voragine apertasi nell’agosto 2013 è stata mal riparata dall’Acea e oggi la strada è inagibile. Così hanno deciso i Vigili del Fuoco. “La viabilità di questa zona è messa ancora una volta a dura prova” dichiara Isabella Foglietta, consigliera NCD del XV Municipio.

“L’8 agosto scorso, in seguito all’apertura di una vera e propria voragine estesa per l’intera ampiezza della strada, Acea era intervenuta in maniera del tutto sommaria, limitandosi a ‘tappare il buco’ con della terra e a ricoprirlo con uno strato di cemento. L’opera – spiega Isabella Foglietta – la cui efficacia non è mai stata verificata dall’Ufficio tecnico, oggi rivela le sue pecche: un nuovo e pericoloso avvallamento si è formato nello stesso punto dove la scorsa estate sorgeva la voragine. Le segnalazioni degli abitanti al Municipio non hanno portato ad alcun intervento.”

“La conseguenza di questa negligenza è ora sotto gli occhi di tutti: ieri i vigili del fuoco, ravvisando la scarsa utilità dell’intervento svolto da Acea ad agosto nonché un reale pericolo per la circolazione e alla sicurezza di automobilisti e pedoni, hanno chiuso al traffico via Arrivabene. Soldi sprecati, nessuna verifica e la spiacevole necessità di un nuovo intervento!” esclama Foglietta concludendo “da Consigliere municipale e, ancor prima, da residente di questa zona, chiedo alla Giunta del Municipio XV di attivarsi fin d’ora per risolvere questa situazione, per il bene dei cittadini e del territorio. Ricordo che, pur essendo una strada consortile, via Arrivabene è lasciata al libero transito dei veicoli, essendo a pieno titolo un’arteria molto utile per lo smistamento del traffico a Roma nord, tra Corso Francia e via Cassia Antica, quest’ultima ancora martoriata dalla frana dello scorso gennaio”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome