Home ATTUALITÀ A Roma il raduno delle polisportive d’Europa

A Roma il raduno delle polisportive d’Europa

sportLunedì 24 e martedì 25 marzo la società sportiva Lazio ospiteranno l’incontro annuale dell’associazione delle polisportive europee in un incontro che, patrocinato dalla Commissione Europea, dallo European Olympic Committee, dalla Regione Lazio e da Roma Capitale, si focalizzerà sul nuovo programma europeo Erasmus + sport, e vedrà la partecipazione di numerose delegazioni europee e di personaggi dello sport e dell’impresa.

Evento nell’evento, la presentazione dei primi Giochi olimpici europei che si terranno a Baku, in Azerbaijan, nel giugno 2015. L’associazione delle polisportive europee, la European multisport club association, è stata varata per iniziativa della s.s. Lazio a Bruxelles il 9 gennaio 2013, anniversario della fondazione del sodalizio biancoceleste. Emca associa a oggi 15 polisportive europee, rappresentative di un vasto segmento dello sport europeo con oltre 3.000 titoli nazionali, oltre 700 titoli europei e 250 medaglie olimpiche, centinaia di migliaia di atleti, tecnici e dirigenti e milioni di sostenitori.

Roma è stata scelta per fare i primi passi per l’attuazione della nuova “strategia europea dello sport” varata dalla Commissione europea e centrata sulla promozione degli sport di base, l’inclusione sociale, l’integrazione e la lotta al doping e alla violenza, forte di una importante dotazione finanziaria per la prima volta dedicata allo sport.

«Per la Lazio di tratta di un motivo di grande orgoglio assumere questo ruolo centrale nel panorama europeo – ha commentato il presidente generale Antonio Buccioni – che ribadisce il valore dell’ideale sportivo dei nostri fondatori, ed in particolare di Luigi Bigiarelli che, per una singolare coincidenza è sepolto proprio a Bruxelles».

«La Lazio sarà il perno delle iniziative che si svilupperanno in tutta Europa nei prossimi mesi – ha ribadito il vice presidente vicario della polisportiva biancoceleste e coordinatore dell’associazione delle polisportive europee, Federico Eichberg – in particolare quelle focalizzate proprio sugli sport di base, cosi’ centrali alla vocazione delle Polisportive”.

«Vogliamo condividere con i nostri partner europei, dallo Sporting all’Everton, la caratteristica costante delle iniziative della s.s. Lazio – ha ricordato il presidente della Lazio basket, membro del board della associazione delle polisportive e delegato alle relazioni internazionali della polisportiva Lazio, Simone Santi – con l’attenzione allo sport come strumento di integrazione, già positivamente sperimentato con il programma Colors su 1.500 bambini di 37 differenti nazionalità».

Moremassi 

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome