Home ATTUALITÀ Calcio e maratona, convegni e anniversari: Roma fulcro dello sport

Calcio e maratona, convegni e anniversari: Roma fulcro dello sport

sportCalendario fitto di appuntamenti sportivi. Domenica alle 8 e 50, da via dei Fori Imperiali, migliaia di runner provenienti da 123 nazioni saranno i protagonisti della ventesima edizione della Maratona di Roma, insieme alle decine di migliaia di cittadini e turisti che parteciperanno alla RomaFun di 5 chilometri. Il via sarà dato dal Sindaco di Roma, Ignazio Marino, dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, dall’assessore alle politiche dello Sport Luca Pancalli e dal presidente della Maratona di Roma Enrico Castrucci. Lo start verrà effettuato con lo sventolio di una bandiera italiana.

Domenica sera, stadio Olimpico, alle 20 e 45 si gioca Lazio-Milan, sfida dove si affrontano squadre con le dirigenze contestate, quasi un derby del tifo negato al solo pensiero che ancora una volta la platea biancoceleste manterrà il pollice verso nei confronti del patron Claudio Lotito e i milanisti faranno altrettanto per ostracizzare Adriano Galliani.

Il Salone d’Onore del Coni ospita lunedi alle 10 e 30 la conferenza stampa di “Un anno di sport-Modello di Vita”, nel corso della quale verranno illustrati i risultati del 2013 e le attività del 2014. Il progetto prevede il coinvolgimento dei ragazzi tra i 10 e i 18 anni in iniziative sportive e formative con l’intento di ribadire alle giovani generazioni i valori formativi dello sport; l’appuntamento è ideato e promosso dall’Agenzia dei Giovani in collaborazione con 6 federazioni, quelle di hockey, badminton, canoa e kayak, ginnastica, judo, lotta, karate, arti marziali e pallavolo.

Sempre lunedi, a partire dalle 10, la Lega Pro ha organizzato un confronto internazionale con il supporto del suo comitato scientifico, teatro dell’evento la scuola di Polizia di via Pier della Francesca. Temi del dibattito la riforma della Lega Pro (cosa cambia, come si struttura e la sua funzione per rendere più competitive le società) e i giovani, le seconde squadre e il nostro calcio in relazione ai modelli spagnoli e inglesi.

Moremassi

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome