Home ATTUALITÀ Olimpico vuoto, col Milan il 23 marzo la replica. A meno che…

Olimpico vuoto, col Milan il 23 marzo la replica. A meno che…

La Roma sconfitta a Napoli e la Lazio che perde in casa nel silenzio generale, la domenica delle romane è stata tutt’altro che piacevole, anche se c’è subito da sottolineare che il ko romanista influisce appena visto che la squadra di Rudi Garcia mantiene ancora la seconda piazza della classifica, mentre diventa angosciante la rincorsa dei laziali alla conquista di un posto per la prossima Europa league.

Altro che corsa europea per i biancocelesti: il Verona perde, ma col Parma, ora a quota 43; e l’Inter, che vince col solito golletto, è già a 44 punti.
Ora, con un punto appena di vantaggio sull’Atalanta che ha sbancato l’Olimpico deserto, diventa astruso fantasticare il salto di qualità. Forse è più facile che l’aquila Olimpia si metta pure lei a cinguettare su twitter come fan tutti.

Ognuno è libero di far quello che vuole, protestare come hanno fatto i tifosi della Lazio l’altra sera disertando lo stadio o continuare imperterriti per la propria strada come fa il presidente del club, Claudio Lotito, che resta sulle sue posizioni facendo orecchie da mercante davanti alle contestazioni.

Però, ammettiamolo, vedere uno stadio vuoto come accaduto domenica, è davvero desolante. Ma “Libera la Lazio” proseguirà a oltranza e presumibilmente anche nel posticipo col Milan di domenica 23 marzo, potrebbe ripetersi la sinfonia dell’assordante silenzio nello stadio romano.

Andrà bene ai vigili urbani, col traffico ridotto ancora una volta ai minimi termini. A meno che, non si trovi un punto d’incontro fra la dirigenza e il popolo laziale. Un qualcosa di impensabile per ora, visto che nessuno muove lo stallo.

Moremassi

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome