Home ATTUALITÀ NCD XV: “Ridare Imu e bloccare Tares a chi ha avuto danni...

NCD XV: “Ridare Imu e bloccare Tares a chi ha avuto danni alla casa”

“Restituzione dell’Imu ed esenzione dal pagamento della Tares per i cittadini di Roma le cui abitazioni hanno subito danni in seguito alle recenti calamità e istituire un Centro Operativo di Crisi a Prima Porta”  E’ quanto chiedono i consiglieri del Nuovo Centrodestra del XV Municipio XV Stefano Erbaggi, Gianni Giacomini, Dario Antoniozzi, Giuseppe Mocci e Isabella Foglietta, e di Giuliano Pandolfi del Gruppo Misto, che si augurano che a queste proposte “segua l’impiego di molti altri fondi”.

“Fondi necessari a risolvere le difficoltà di quanti, a seguito dell’alluvione che tra giovedì e venerdì della scorsa settimana ha colpito la Capitale, si sono visti sommergere la propria casa da acqua e detriti. Si tratta – secondo i consiglieri – di un piccolo aiuto a chi sta soffrendo, una testimonianza, seppur ridotta, dell’impegno dell’Amministrazione capitolina nei confronti dei cittadini. L’alluvione non solo è stata mal gestita da Marino, nonostante i vari allarmi meteo lanciati, ma ha inciso duramente sulla vita di molti abitanti, soprattutto in quella delle famiglie che, a seguito delle dure piogge, hanno visto la propria abitazione devastata da acqua e fango”.

“Ci auguriamo che il Sindaco Marino avalli la nostra proposta – concludono i Consiglieri – e che sia lui che il Presidente del nostro Municipio, Daniele Torquati, si attivino fattivamente per portare un aiuto concreto ai cittadini e alle loro abitazioni”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome