Home ATTUALITÀ E’ buio pesto sulla Cassia

E’ buio pesto sulla Cassia

Da tempo l’intero tratto di via Cassia Nuova che va dall’incrocio con via San Godenzo fino a quello con via Fabbroni, poco prima di Corso Francia, è nel buio più assoluto. Non un lampione ad illuminare milleottocento metri di strada l’ultimo tratto del quale, in direzione centro, essendo in discesa viene percorso spesso a velocità sostenuta.

Una situazione realmente pericolosa nella quale un qualunque ostacolo al buio diventa invisibile. E di notte, quando manca l’illuminazione, le probabilità di incidente aumentano di molto.  Che fa l’Acea?

 

Visita la nostra pagina di Facebook

8 COMMENTI

  1. anche il tratto che va da via bagnoreggio fino al raccordo e penso anche oltre!!! Pedoni state attenti che non vediamo nulla! Oltre le buche non si vede chi attraversa nemmeno sulle strisce! Che aspettano l’incidente?

  2. Al buio anche Il Fleming da sabato. Situazione del manto stradale in alcuni punti disastrosa. Sabato sera era la buio anche parte dei Parioli (via Antonelli e Piazza Euclide).

  3. Vorrei segnalare che è tutto spento: grottarossa fino a dopo il san andrea, cassia praticamente tutta, raccordo completamente spento,fleming, santa giovanna elisabetta,san godenzo, via veientana vetere, tutto spento e tutto ciò peggiora la sicurezza, mischiata alle buche perché questi pseudoamministratori non sono manco in grado di far fare le strade normali ( non a regola d’arte, normali).
    Fate attenzione tutti specialmente i motociclisti!

  4. Certo il buio serve a coprire le buche ! Ieri sera sulla Cassia, seppur andavamo a bassa velocità, abbiamo preso una buca che ha torto cerchione e gomma!!!!! E prima e dopo di noi altre macchine … altezza tra via SanGodenzo e ospedale San Pietro in direzione dell’ospedale !!!!!!!!!!!

  5. Sulla Cassia, di fronte al civico 1170 (davanti all’ex Veio Park Hotel, ora chiuso) vi e’ un tratto di strada che per almeno 50 metri e’ caratterizzato da una serie di buche prodotte dalla pioggia dei giorni scorsi, sembra un vero e proprio campo minato, pericolosissimo per la circolazione! A quando la riparazione?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome