Home ATTUALITÀ Ponte Milvio, Antoniozzi (NCD): “Winner Taco, il nulla osta di Torquati c’è...

Ponte Milvio, Antoniozzi (NCD): “Winner Taco, il nulla osta di Torquati c’è e come!”

antoniozzi4.jpgGià smontato giorni fa da Ponte Milvio, il gelatone del Winner Taco continua a tenere banco in XV Municipio. Dario Antoniozzi, NCD, presidente della Commissione Trasparenza, non ci sta a sentirsi dire che non ha detto il vero e ai sei membri della commissione che hanno preso le distanze dalle sue dichiarazioni (leggi qui) oggi risponde con un secco comunicato riassumibile in carta canta verba volant.

“Carta canta – dichiara infatti Antoniozzi – il nulla osta del Presidente Daniele Torquati in merito all’installazione del Winner Taco dimostra l’inconsistenza delle parole prive di fondamento di alcuni esponenti della maggioranza di governo del Municipio XV”.

“I cittadini potranno prendere visione dell’atto anche nel corso della prossima commissione Trasparenza che si terrà martedì 4 febbraio alle ore 9.30, così come potranno constatare di persona che i fastidi di alcuni amministratori – conclude – sono il frutto di un attento controllo del loro operato sui problemi ancora irrisolti sul territorio”.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Quello che stupisce e’ ancora una volta l’uso utilitaristico che il Consigliere Antoniozzi fa del suo ruolo di Presidente della Commissione Trasparenza.
    Eviti di essere di parte e sia super partes, come l’incarico che ricopre richiede. Informi in modo dettagliato e non a proprio uso e consumo.
    Si può anche comprendere che si ragioni per logiche politiche, ma per una volta pensi ai cittadini: si dica loro perche’ si pagano determinate somme di affitto , perche’ il municipo ancora non ha le chiavi del manufatto di via del Podismo o di via Sulbiate o perche’ le proposte approvate giacciono nel dimenticatoio e perchè.
    Indaghi con la sua commissuone su via Vitorchiano, sul degrado delle scuole di Colli D’oro, sui centri anziani.
    Voi che siete li DA SEMPRE dite la verita’ ai cittadini.
    E’ questo che ci si aspetta da chi è Presidente di quella commissione e non proclami che di trasparenza hanno ben poco.
    Nel caso del winner si impegni a colmare i vuoti di informazione.
    Vorremmo solo sapere perche’ le direttive non sono state emanate.
    Il resto… e’ solo propaganda.

    Buona trasparenza.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome