Home ATTUALITÀ XV, Torquati e la sua Giunta incontrano i cittadini

XV, Torquati e la sua Giunta incontrano i cittadini

dibattito120.jpgA sei mesi o poco più dall’insediamento del nuovo governo del territorio del XV Municipio, lunedì 27 gennaio il presidente Daniele Torquati e gli assessori Michela Ottavi, Elisa Paris, Alessandro Cozza e Simone Ariola, giunto quasi al termine per problemi familiari, si sono confrontati con i cittadini nel teatro di San Giuliano dell’omonima parrocchia sulla Cassia. Circa 150 le persone intervenute che nell’arco di due ore li hanno ascoltati ma anche incalzati con domande pungenti.

L’incontro, organizzato dal Comitato Cittadino XV Municipio, ha preso il via con una breve introduzione di Grazia Salvatore, vice presidente dello stesso, che ha fatto un excursus delle battaglie, numerose delle quali vinte, nelle quali il Comitato si è impegnato nei decenni trascorsi.

Subito dopo ha fatto seguito una presentazione da parte di Daniele Torquati dei problemi che la giunta si è trovata ad affrontare, primo fra i quali “il buco” di bilancio sui servizi sociali oltre alla carenza di dirigenti nel Municipio. Ma l’occasione è servita anche per riepilogare le iniziative messe in atto nel primo semestre e già illustrate nell’intervista rilasciata a VignaClaraBlog.it pochi giorni fa (leggi qui).

dibattito2.jpg

Al termine è seguita una vivacissima fase di domande-risposte che ha impegnato per quasi novanta minuti sia i rappresentanti di alcuni comitati di quartiere sia cittadini vogliosi di portare la loro esperienza e rappresentare quei problemi del territorio con i quali convivono tutti i giorni.

E non sono mancati gli argomenti spinosi.
Dai problemi molto sentiti sulla viabilità, traffico e mobilità, al rischio di cementificazione in via Vitorchiano, sulla Flaminia; dal problema del nuovo centro anziani di via San Felice Circeo, finito ma mai aperto, alla rotatoria de La Giustiniana e a quella di via Cassia Antica dove, come soluzione tampone, è stato chiesto di invertire lo stop; dalla “cura del ferro” di cui necessita il territorio, al piano di massima occupabilità col quale si tenterà di disciplinare l’occupazione di suolo pubblico a Ponte Milvio e migliorarne la vivibilità; dalla grave situazione di Via Gradoli, non diversa da altre nei pressi, all’assenza di decoro urbano con strade, soprattutto nella periferia del territorio, ridotte a discariche.

dibattito3.jpg

Un dato è certo: che una grande richiesta di partecipazione è emersa dalla sala. Cittadini e comitati hanno chiesto a gran voce di essere ascoltati, di poter fornire il loro contributo in modo continuativo e strutturato nella gestione della cosa pubblica.
Due ore filate via in un batter d’occhio. Nonostante si fosse intorno alle 21 quando l’incontro si è chiuso, l’attenzione era ancora tanta.

dibattito1.jpg

Il dibattito, che è stato moderato dal Direttore Editoriale di VignaClaraBlog.it, è terminato con la richiesta di un prossimo incontro da tenersi prima dell’estate, a bilancio 2014, si auspica, già approvato.

E per finire, chi non fosse riuscito a porre la sua domanda potrà farlo mercoledì 29 gennaio. La Giunta al completo sarà infatti presente dalle 18 nel circolo PD di via della Farnesina, a Ponte Milvio, per un nuovo incontro con i cittadini.

Visita la nostra pagina di Facebook

11 COMMENTI

  1. ….Quando la politica si confronta pubblicamente è sempre un buon segnale.
    Trovo apprezzabile questo “faccia a faccia” pubblico cui non eravamo, purtroppo, abituati.
    Reputo, al contrario, inopportuno quanto politicamente ed istituzionalmente scorretto che la Giunta convochi i cittadini in un incontro pubblico in una sede di partito (mercoledì 29 gennaio nel circolo PD di Ponte Milvio).
    Le sedi dei partiti non sono luoghi appropriati per incontri pubblici.
    Pensate se Giacomini avesse promosso un “incontro pubblico” nel circolo PDL di Prima Porta…..

  2. Non sono d’accordo. I Circoli/Sezioni/Club di Partito non sono luoghi infetti ma parte della società. Sarei sorpreso se la Giunta NON accogliesse l’invito di andare presso una sezione dell’opposizione. Tra l’altro, l’affermazione “Le sedi dei partiti non sono luoghi appropriati per incontri pubblici” mi sembra avventurosa. Se non fanno questo cosa dovrebbero fare, cineforum con il dibattito?

  3. Caro Lupo Alberto,non è la giunta che convoca i cittadini,ma il circolo PD che li ha invitati e questo fa parte dell’attività politica sul territorio che dovrebbe fare un circolo,insieme a tante altre iniziative che interessano i cittadini.
    Ti saluto cordialmente

  4. @ Simonetta e Claudio, se così fosse….no problem… peccato che Torquati, Cozza e Paris pubblichino, sulla loro bacheca, l’invito a partecipare a tutti…..
    Questo dovrebbe promuoverlo il Circolo P.D., non loro che sono (anzi dovrebbero) essere solo gli “invitati” come Istituzioni.
    Non considero “luoghi infetti” i circoli di partito, semplicemente trovo “inopportuno” (la parola va molto di di moda v. Idem, Cancellieri, De Girolamo ecc…) che siamo loro stessi a pubblicizzare l’incontro.
    Non lo trovo corretto, tutto qui.

  5. @ Simonetta…. hai controllato le bacheche di FB ? Quindi, come sostieni tu sono PROPRIO LORO che “convocano” i cittadini…
    Ti ri-saluto con altrettanta cordialità
    p.s. rispondimi, plesase….

  6. Registro, rispetto, dissento. Loro pubblicizzano tutti gli incontri ai quali partecipano. Detto questo, mi sembra la tipica questione di lana caprina. Loro sono degli amministratori eletti attraverso il voto a delle liste corrispondenti a partiti. Ripeto che inopportuno sarebbe se andassero solo nelle sezioni del loro Partito. Che vengano invitati anche negli altri spazi partitici così potranno farsi apprezzare anche in luoghi meno famigliari.

  7. Se ti arriva su FB un invito ad un evento,dove partecipi anche tu,che fai,non condividi con i tuoi amici?comunque ti aspetto mercoledì

  8. Il nostro comitato lieto per la grande partecipazione del pubblico all’assemblea del 27, ringrazia in maniera particolare il Parroco Don Luigi e il Vice Parroco Don Alessandro per la grande disponibilità che sempre hanno dimostrato nell’essere aperti alle problematiche del quartiere; ringraziamo vivamente tutti i politici presenti, Presidente, Assessori e Consiglieri e per la sua collaborazione il Direttore Editoriale di VignaClaraBlog.it, Claudio Cafasso.
    Siamo anche contenti di aver ottenuto una tale partecipazione solo con il passa-parola e le mail, senza imbrattare la nostra città con costosi manifesti, come purtroppo è ancora abitudine di tanti.
    I nostri incontri proseguiranno con la partecipazione, di volta in volta, delle Commissioni e dell’Assessore competente per discutere dei problemi specifici.
    postmaster@comitatoromaxx.it

  9. @ Claudio….vabbè te la rigiri come ti pare…. il mio ragionamento è: va bene se le Istituzioni invitano i cittadini ad incontri pubblici in sedi pubbliche…. non corretto invece se invitano i cittadini (e non gli iscritti al PD) ad incontri pubblici in sedi politiche….
    Andrebbe benissimo se avessero invitato gli iscritti di un partito nella sede di quel partito… tutto qui.
    @ Simonetta: se fossi un Presidente o Assessore (quindi di tutti e non solo di una parte), no, io non avrei diffuso l’invito in una sede di partito; c’è una piccola ma significativa differenza : non avrei partecipato come “spettatore” ad un evento, ma è l’evento stesso che sarebbe stato fatto per incontrarsi con me…. Quindi non lo ritengo corretto.

  10. Vorrei complimentarmi con l’assessore Elisa Paris per la precisione la competenza tecnica e la puntualità delle risposte date ai quesiti dei cittadini preseti in sala.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome