Home ATTUALITÀ XV Municipio, Mocci (NCD): “Torquati gioca a sette e mezzo”

XV Municipio, Mocci (NCD): “Torquati gioca a sette e mezzo”

Giuseppe Mocci, Capogruppo NCD del XV Municipio, critica l’autovalutazione di Daniele Torquati e in una nota così dichiara: “Apprezzabili e coraggiose la dichiarazioni fatte in questi giorni dall’Assessore alla Scuola di Roma Capitale, nonché fedelissima del Sindaco Marino, che ha ammesso che la città di Roma non funziona. Purtroppo, non è dello stesso avviso il Presidente del XV Municipio che nelle ultime dichiarazioni rilasciate alla stampa non ha perso occasione per lodare il suo operato, o meglio non operato.”

“Arriva addirittura ad attribuirsi una votazione di gran lunga superiore alla sufficienza. Infatti, facendo la media dei voti che si è auto attribuito vince la partita a carte con un bel sette e mezzo” dichiara ironico Mocci.
“Siamo costretti a registrare che l’atteggiamento del neo Presidente del XV Municipio continua ad essere tanto singolare quanto in questo caso surreale, in controtendenza rispetto alla Giunta Capitolina che in questi giorni ha avuto i coraggio di fare autocritica riguardo all’operato dei primi sei mesi di governo con conseguente ammissione di colpa sul malfunzionamento della città.”

“Vista la situazione in cui versa il territorio municipale, il consiglio è di evitare votazioni che ricordano le “tombolate natalizie” ormai passate, ma soprattutto di non raccontare falsità alla cittadinanza come sostenere il fatto che “Cercare di recuperare i finti fondi stanziati dalla Polverini sembra impossibile, …”. Il nostro invito – incalza Mocci – è di non dire sciocchezze e dedicare più tempo a documentarsi su fatti di notevole importanza per il territorio”.

“Basta chiamare il Dipartimento SIMU per sapere che i soldi stanziati dalla Regione Lazio per volere della precedente Giunta Municipale targata Centrodestra, un milione di € per il collegamento Cassia Bis – Grottarossa, sono nella disponibilità di Roma Capitale. Nonostante tale questione è stata da noi sollecitata nella commissione mobilità di Ottobre 2013, anche attraverso il sollecito dei Comitati, ad oggi non è pervenuta nessuna risposta da parte dei nuovi governanti, sicuramente troppo impegnati a dare i numeri” esclama Mocci che così conclude: “Presidente Torquati, basta tombolate, numeri a lotto e giocate a “sette e mezzo”, siamo entrati nel nuovo anno, è ora di smetterla di dare la colpa su tutto ciò che accade alla precedente amministrazioni e iniziare a risolvere i problemi.”

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome