Home ATTUALITÀ Auditorium, Emmanuel Djob “the voice” of gospel a capodanno

Auditorium, Emmanuel Djob “the voice” of gospel a capodanno

emmanuel-djob.JPGOtto cantanti, chitarra, tastiere, basso, batteria, la voce possente di Emmanuel Djob e tanto gospel. Un modo diverso di salutare il 2013 e dare il benvenuto al 2014. A chiusura della rassegna Roma Gospel Festival l’Auditorium propone il 30 e il 31 dicembre due serate con una novità artistica che incarna una delle figure più interessanti della scena black del nuovo decennio.

Di origine camerunense e naturalizzato in Francia, Emmanuel Djob è entrato a pieno titolo fra le migliori voci black europee come rivelazione e vincitore dell’edizione francese di “The Voice”, il suo talento e il suo legame con il gospel americano hanno letteralmente entusiasmato il pubblico e i giudici.

La sua voce, caratterizzata da forti colori riconducibili alla tradizione africana, infonde nelle sue esibizioni un’arcana energia creativa.

Emmanuel Djob è anche un prolifico autore; le sue opere sono connotate da un profondo sentimento mistico legato a episodi autobiografici espressi attraverso testi profondi e originali. La sua musica invece è un efficace agglomerato di soul, gospel e ritmiche del suo continente natio: l’Africa. Inoltre, l’ottimo arrangiamento delle voci femminili e maschili che ruotano intorno alla sua voce e al suo carisma, vibranti e ricche di sensualità, sprigionano una carica contagiosa, irresistibile anche per il più compassato degli spettatori.

Sala Sinopoli, lunedì 30 alle 21 martedì 31 alle 22.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome