Home ATTUALITÀ 250mila euro per rivitalizzare il “Paolo Rosi”

250mila euro per rivitalizzare il “Paolo Rosi”

stadio-paolo-rosi.jpgImportante atto deliberativo sul fronte dell’impiantistica scaturito nel corso del Consiglio federale Fidal andato in scena venerdi 20: è stato autorizzato l’intervento di ripristino della superficie della pista del Paolo Rosi, lo storico impianto romano dell’Acqua Acetosa gestito (insieme al Nando Martellini-Terme di Caracalla, e al pasquale Giannattasio-Stella Polare di Ostia) dal Comitato regionale Lazio.

Il costo dell’operazione, stimato in circa 250.000 euro, sarà coperto con le risorse derivanti dall’accantonamento operato in questi anni, e proprio a questo scopo, dal Comitato regionale Lazio, oltre che da una quota del contributo annuale – destinato alla gestione dell’impianto – di provenienza Coni.

L’autorizzazione del Consiglio è però subordinata a precise condizioni, ovvero dall’approvazione dell’esecuzione dell’intervento da parte del Dipartimento sport del Comune di Roma, dall’estensione della concessione quadro Comune al dicembre 2021, dall’inclusione nella concessione delle aree e degli edifici del Paolo Rosi oggi affidate al Cral del Comune e dall’istituzione di un gruppo di lavoro Fidal-Comune-Coni per la nascita di un progetto di totale riqualificazione dei tre impianti romani.

Moremassi

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome