Home ATTUALITÀ Cesano, Mori (FDI XV): “Vogliamo chiarezza sul black out al 118”

Cesano, Mori (FDI XV): “Vogliamo chiarezza sul black out al 118”

Nella mattina di oggi, venerdì 20 dicembre, il servizio di Emergenza Sanitaria ARES 118 di Cesano ubicato in Via Orrea 25, si è trovato improvvisamente senza alimentazione di corrente elettrica. “Il fatto incredibile è che, verificando presso Acea, abbiamo scoperto che non era stata pagata la bolletta” . Così ci riferisce in una nota Giorgio Mori, portavoce dell’Assemblea Costituente di Fratelli d’Italia in XV Municipio, nella quale descrive un’ingarbugliata situazione di competenze in virtù della quale non si capisce chi deve intervenire.

“La direzione generale dell’ASL RME si è dichiarata non responsabile in quanto l’immobile che ospita il servizio non sarebbe più di sua proprietà dal 2004 mentre la società che ha la gestione tecnica del servizio sarebbe invece la A2A, operatore multiservizio tecnologico nelle ASL. Questa utenza – spiega ancora Mori – sarebbe legata però alla proprietà comunale e comunque il contratto con l’A2A sarebbe cessato per morosità, dopo che la società in oggetto non si era più ritenuta competente per qualche ragione al pagamento. Nessun subentro è stato poi realizzato comportando il distacco.”

“Il centro anziani comunale adiacente ha dato disponibilità per un allaccio temporaneo, ma tale soluzione è assolutamente impraticabile per motivi di sicurezza e l’unica alternativa possibile è stata quella di portare d’urgenza un gruppo elettrogeno per superare l’emergenza. Fatti di questo genere lasciano però sconcertati in quanto fanno pensare a quanta superficialità spesso ci sia alla base della gestione di servizi che debbono garantire la sicurezza dei cittadini. E’ dunque necessario – conclude Mori – capire con urgenza chi sia il responsabile di questo grave disservizio, se l’ASL RME o il Comune di Roma, ma sopratutto ripristinare il servizio quanto prima.”

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. 🙂 Derenti, in questa vicenda, si è messo a disposizione subito per la collettività andando oltre ogni contrasto politico o personale. Non avevo dubbi. G.M.
    PS: ma la luce manca ancora al 118 … incredibile.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome