Home ATTUALITÀ XV Municipio, FI-PdL: “Maggioranza tenta blitz per approvazione Bilancio”

XV Municipio, FI-PdL: “Maggioranza tenta blitz per approvazione Bilancio”

consiglio.JPGIniziato nella mattinata di lunedì 11 novembre, il dibattito sul bilancio del XV Mnicipio di cui abbiamo dato conto nella cronaca di ieri sera e in quella notturna, è ripreso dalle 9.30 di oggi e avanza a piccolissimi passi. Da questa mattina i 3753 ordini del giorno presentati dall’opposizione vengono infatti discussi uno dopo l’altro al ritmo di sei-sette minuti l’uno. Occorreranno giorni e giorni per smaltirli tutti.

C’è il serio rischio che l’ok del XV giunga in Campidoglio fuori tempo massimo nonostante tutti i mezzi ai quali sta ricorrendo la maggioranza per bruciare le tappe.

Durante un breve intervallo di metà giornata, i consiglieri di Forza Italia Gianni Giacomini e Giuliano Pandolfi, e quelli del PdL Giuseppe Mocci, Clarissa Casasanta, Stefano Erbaggi, Dario Antoniozzi e Isabella Foglietta, in una nota così commentano quanto sta accadendo in aula consiglio.

“È iniziata ieri mattina la discussione in XV Municipio per esprimere parere rispetto alla proposta di Bilancio capitolino e fin da subito è stato chiaro l’atteggiamento della maggioranza di sinistra che in tutti i modi, anche ricorrendo ad improbabili richiami al regolamento consiliare municipale, ha provato ad accelerare la discussione chiedendo di accorpare tutte le proposte delle opposizioni PDL e Forza Italia, uniche forze politiche di minoranza ad aver presentato correttivi alla manovra.”

“Dal dibattito – sostengono i sei all’unisono – è emerso che la sinistra desidera approvare un Bilancio che prevede tagli di oltre il 40 per cento al Bilancio 2012, per un importo pari a quasi 6 milioni di euro, mentre nel 2012 quando era opposizione, la stessa sinistra votò contrario a quel Bilancio. Insomma è chiaro – concludono i consiglieri FI e PdL – che la sinistra oltre ad essere impreparata a governare questo Municipio e questa città, si mostra anche assolutamente incoerente con le sue precedenti scelte, dimostrando ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno, di non essere credibile.”

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome