Home ATTUALITÀ Mr Brown in via Flaminia

Mr Brown in via Flaminia

2ponti120.jpgIl grande camping sulla Flaminia a ridosso di Corso Francia ospita ogni anno migliaia di turisti che per raggiungere il centro di Roma usano il trenino che ferma alla Stazione di Due Ponti. La stazione dista dal campeggio, in linea d’aria, non più di 200 metri eppure il percorso più sicuro, segnalato con una apposita tabella messa dalla direzione del camping, è un lungo itinerario di almeno 7-800 metri. Decisamente troppo; e allora non resta, per guadagnare tempo, che attraversare la rampa nel punto in cui si immette nella statale in barba a tutte le norme di sicurezza.

Sebbene la segnaletica indichi una velocità massima di 40 km/h le auto viaggiano a velocità folle immettendosi sulla Flaminia come proiettili.

L’attraversamento diventa pertanto estremamente pericoloso; d’altra parte l’alternativa sarebbe andare in direzione di Viale Tor di Quinto sino al semaforo nei pressi del cavalcavia (Via dei Due Ponti) per poi tornare nuovamente indietro, questa volta sul marciapiede di destra, fino al termine della rampa poco distante da Via Vitorchiano e dalla stazione.

Non essendo possibile installare un secondo semaforo o realizzare un sottopasso la soluzione potrebbe essere un semplice attraversamento pedonale; il limite di velocità andrebbe abbassato a 30 km/h e segnalato per bene.

Sull’asfalto, oltre ad una linea di attesa, andrebbe infine indicato in modo molto evidente (anche con luci) il passaggio pedonale così da scongiurare possibili incidenti.

Le persone che oggi attraversano la pericolosissima rampa sono tantissime tanto che sull’aiuola nei pressi del Centro Euclide si è formato un piccolo sentiero che fa da guida ai turisti; l’attraversamento pedonale, in fin dei conti, sarebbe un semplice ed economico intervento in grado magari di evitare una tragedia.

Se i turisti riescono a sopravvivere all’attraversamento più rischioso della Capitale li aspetta comunque uno spettacolo poco edificante perché Via Vitorchiano più che una strada sembra una discarica.

Cumuli di rifiuti e sporcizia sono accumulati al bordo strada che nel breve percorso dalla Flaminia alla stazione sembra la succursale di Malagrotta.

Neppure la presenza di un edificio della Protezione Civile, Dipartimento dipendente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, è sufficiente a scongiurare il degrado.

Le auto inoltre vengono parcheggiate in modo pericoloso e in doppia fila impedendo di fatto l’ingresso ad eventuali mezzi di soccorso o antincendio.

Ora per qualche secondo mettiamoci nei panni di Mister Brown e famiglia; dopo aver attraversato la Flaminia grazie ad un semaforo posto davanti al camping “Village Flaminio” Mr Brown dirige, seguendo le tracce sul terreno, al micidiale attraversamento.

Schivate alcune centinaia di auto convinte di essere a LeMans riesce a raggiungere, indenne, il marciapiede opposto tirando finalmente un sospiro di sollievo.

Giusto il tempo di riprendersi e gli arriva la mazzata della discarica di Via Vitorchiano; quando Mr. Brown (e famiglia) pensa di essere finalmente in salvo lo attende il triste spettacolo della vecchia stazione fantasma.
Troppo anche per un coriaceo texano come Mr. Brown.

Francesco Gargaglia

riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

 

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Mr Braun e’ venuto in Italia mica n Germania , manco n Svizzera .

    Siccome a nostra e’ diventata a terra de nessuno sa che se deve sposta da giungla da periferia per VEDE er Segno c’hanno lasciato l’antenati magari ai Fori , ar Colosseo .

    Mr Braun vede a televisone e conosce tutto dell’Italia “Purtroppo” quanno trova sto scenario s’accorge che quello c’ha visto n’televisione e’ tutto vero anzi forse a rearta e’ ancora peggio voi nun c’avete aggiunto er treno che puzza, ritarda ,sarta e corse , nun sai ndo fa er bietto .

    Vabbe chiudo qui senno divento er solito lagnoso .

    A scuasate l’urtima cosa provate a vede quanti “Aculei” de pini ce stanno n’mezzo a o sparti traffico e ai lati e poi ve chiedete perche’ s’attappano e fogne .

    Redazione meno male che ce state Voi.

  2. Oltre alla stazione viè la pista ciclabile più bella e più trascurata al mondo che potrebbe essere un ulteriore incentivo per portare i vari mr brown a Roma abituati alla civiltà nord-europea.

  3. Quando mr Brown tornerà fra qualche anno a via Vitorchiano troverà grazie a Gianni & Gianni un megastore di cemento alto tre piani stile puro USA, allora si che gli piacerà !!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome