Home ATTUALITÀ Olimpico, la Lazio vuole sfatare il tabù Chievo. Il calcio, il tabù...

Olimpico, la Lazio vuole sfatare il tabù Chievo. Il calcio, il tabù incidenti

calcio.jpgQuarto appuntamento stagionale all’Olimpico, terzo di campionato. Si gioca Lazio-Chievo, con gli scaligeri che non dovrebbero rappresentare una grossa insidia per la squadra di Vlado Petkovic, anche se al momento non si è ancora intuito il reale potenziale della squadra biancoceleste. Si gioca domenica 15 alle 15, è metà settembre e fa ancora caldo, dunque i cuori laziali sperano di non restare congelati come a gennaio, ultima volta che i clivensi sbarcarono all’Olimpico: vinsero loro, 0-1, ridimensionando all’epoca i sogni di rincorsa alla zona Champions da parte del club gestito da Claudio Lotito.

La cabala è fra le altre cose dalle parte dei veneti: dal 2002 al oggi, la Lazio è riuscita a imporsi sui veronesi, in casa, solo una volta (nel 2003 grazie a Mihajlovic), perdendo 4 volte e pareggiando in sette occasioni. Risultato a parte, l’augurio è legato al pubblico, pardon, agli pseudotifosi pronti ad assaltare gli stadi e le zone limitrofe, in questo caso, dello stadio romano. Finora, quest’anno, è sempre successo. Sperare di invertire la rotta non è reato.

Moremassi

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome