Home ARTE E CULTURA Cassia, l’Amleto-D’Ambrosi al Teatro Patologico

Cassia, l’Amleto-D’Ambrosi al Teatro Patologico

Folle o non folle? l’Amleto che “spacca” di Dario D’ambrosi in anteprima mondiale al Teatro Patologico di via Cassia 472, a Roma. Sabato 28 Settembre, Martedì 1 Ottobre, Venerdì 4 Ottobre: queste le tre date per assistere a “Le allucinazioni di Amleto” di Dario D’Ambrosi. Lo spettacolo è una trasposizione psicotico contemporanea del testo shakespeariano nella cui riscrittura Amleto è un giovane insicuro e puerile, ambasciatore della “cultura del dubbio” contemporaneo.

Un Amleto fantasma tra i fantasmi, rappresentato nel suo cimitero, nella sua tomba, seppellito tra una moltitudine di teschi, compagni del suo passato.
L’essere o non essere viene abbracciato nella sua totalità in due tempi distinti dove si confrontano il testo originale del bardo e la stesura di D’Ambrosi che ci mostra un principe di Danimarca impazzito, cristallizzato nell’eterna rappresentazione della sua tragedia e che ha perso del tutto la coscienza di sé.

La metrica del verso originale è stroncata e stravolta da un linguaggio secco, immediato, di strada. L’analisi è allo stesso tempo profonda e superficiale, incostante, fastidiosa, provocatoria e assolutamente sincera come solo il potere della follia può dare. Il testo in parte spogliato dei riferimenti politici dell’opera originale inquadra ossessioni e fobie, complessi edipici e misoginia in un dialogo dell’assurdo intrattenuto con il becchino del cimitero, riferimento e contraltare realistico e contemporaneo.

Uno spettacolo che riavvicina Shakespeare al pubblico giovane con una carica di allucinatoria modernità e tutta la forza eversiva della follia.

Il prossimo 17 ottobre lo spettacolo debutterà al Teatro La MaMa E.T.C. di New York, dove già lo scorso anno con una provocatoria “Medea” con il coro interpretato da una trentina di ragazzi con disabilità mentali, D’Ambrosi aveva sconvolto pubblico e critica (leggi qui).

Nelle tre serate di anteprima nazionale presso il Teatro Patologico di Via Cassia, ci sarà quindi l’opportunità di assistere a questo insolito e suggestivo adattamento teatrale, prima che la compagnia parta per gli States.

La prima serata, del 28 Settembre, a partire dalle 19, sarà inoltre dedicata alla presentazione della stagione teatrale del Teatro Patologico, l’inaugurazione del nuovo anno accademico de “La Magia del Teatro”, scuola di formazione teatrale per persone diversamente abili, con possibilità di iscrizione anche per attori e non, interessati a questa esperienza di teatro integrato; e ai festeggiamenti per l’importante premio ricevuto dal glorioso Teatro Wilton’s di Londra, che ha premiato la “Medea” (patologica) di D’Ambrosi, come miglior spettacolo della scorsa stagione (leggi qui).

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome