Home ATTUALITÀ A MAXXI in Jazz Stefano Lenzi Quintet sabato 7 settembre

A MAXXI in Jazz Stefano Lenzi Quintet sabato 7 settembre

Il jazz vive nel fragile equilibrio tra composizione e improvvisazione, ed è felicemente condizionato dallo spazio in cui accade. Niente di meglio del MAXXI, allora, per disegnare nuove narrazioni sonore. I migliori studenti jazz del Conservatorio di Santa Cecilia, diretto da Edda Silvestri, si esibiscono nella piazza del MAXXI caratterizzata quest’estate dalla leggera e colorata installazione He sospesa tra aria e acqua. In questa cornice domani, sabato 7 settembre, alle 21, si esibisce lo Stefano Lenzi Quintet.

Nell’occasione, sarà presentato in anteprima il disco d’esordio Somiglianze, prodotto da M.i.l.k. e Stefano Lenzi.

I cinque musicisti compongono un paesaggio sonoro abitato da brani originali e rielaborazioni di standard jazz, che prendono vita grazie a un delicato e sottile equilibrio fra improvvisazione e meticolosa scrittura. Anche attraverso un’originale indagine delle diverse possibilità sonore degli stessi strumenti, lo Stefano Lenzi Quintet esplora molteplici intrecci stilistici, tracciando così uno stile molto personale e in continua evoluzione perfino durante la stessa performance.

La piazza del Museo diventa dunque scenario d’incontro tra linguaggi artistici contemporanei e sperimentali, in un gioco di rimandi tra differenze e somiglianze.

Stefano Lenzi, voce
Alessandro De Berti, chitarra
Antonino Zappulla, pianoforte
Stefano Battaglia, contrabbasso
Davide Pentassuglia, batteria

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome