Home ATTUALITÀ ZTL Ponte Milvio, Paccione (PD): “La nostra è una seria proposta, Leli...

ZTL Ponte Milvio, Paccione (PD): “La nostra è una seria proposta, Leli fa solo demagogia”

paccione.jpgE dal gruppo PD del XV Municipio non tarda ad arrivare una secca replica alle dichiarazioni di Vincenzo Leli, coordinatore del movimento Vènti di Cambiamento, che in una nota in merito alle ipotesi di pedonalizzare via Flaminia Vecchia e d’istituire la ZTL a Ponte Milvio, di cui si discuterà nel Consiglio di giovedì 5 settembre, aveva affermato: “Daniele Torquati è un Presidente a talento limitato, in bambola e in balìa delle scelte forzose e verticali del sindaco Marino”.

A respingere al mittente le accuse mosse da Leli è Marco Paccione, capogruppo PD, che in una nota diffusa alla stampa così dichiara: “Quella che presenteremo in Consiglio è una proposta seria di sperimentazione temporanea della chiusura notturna, nel week end, di Via Flaminia tra Piazzale Ponte Milvio e Via Riano ai non residenti. Al contempo chiediamo di avviare un tavolo che permetta un confronto costruttivo con i residenti, i commercianti e i comitati, dal quale ripartire per le scelte future.”

“Leli sbaglia – incalza Paccione – quando attacca demagogicamente un metodo politico basato sulla sperimentazione e sul confronto, e non valuta nel merito la nostra proposta politica. Ponte Milvio merita di più di una ZTL casereccia e inefficace, e per questo stiamo puntando a soluzioni condivise, ma soprattutto efficaci, per far fare alla zona un salto di qualità in termini di vivibilità, che permetta una migliore viabilità di tutto il quadrante.”

“Nella maggioranza Municipale – conclude Paccione – nessuno si è mai sottratto al confronto. Confondere, come fa Leli, temi differenti come viabilità e sicurezza, già affrontata dal Presidente Torquati con le Forze dell’ordine, e trattare con superficialità le problematiche del Commercio in Via Flaminia non rende un gran servizio né a Ponte Milvio, né alla cittadinanza, né tanto meno al dibattito politico.”

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome