Home ATTUALITÀ Roma-Verona, scontri all’Olimpico prima della partita

Roma-Verona, scontri all’Olimpico prima della partita

scontri_olimpico.jpgMomenti di tensione allo stadio Olimpico prima della partita di calcio Roma-Verona il cui fischio d’inizio era alle 18. Alcuni tifosi romanisti,  incappucciati, hanno lanciato petardi, sassi e bottiglie contro i supporter del Verona in arrivo sui pullman  diretti alla curva nord. Subito dopo c’è stato un tentativo di sfondamento della zona da parte di entrambe le tifoserie ma il tempestivo intervento delle forze dell’ordine è riuscito ad evitare il contatto. Nell’azione sono rimasti feriti tre agenti del commissariato Prati ed è stato necessario il lancio di alcuni lacrimogeni.

Un tifoso giallorosso è stato arrestato. In precedenza, erano stati già bloccati dalla polizia due tifosi della Roma: un maggiorenne e un minorenne, sorpresi nei parcheggi di piazzale della Farnesina, nelle vicinanze degli ingressi settore ospiti, in possesso di 2 bombe carta, un sasso, uno scaldacollo e di un coltello multiuso con lama di 7 centimetri. Entrambi sono stati denunciati in stato di libertà e daspati: tre anni per il maggiorenne e due anni per il minorenne.

Otto steward in servizio allo stadio Olimpico, inoltre, sono rimasti contusi nelle fasi di prefiltraggio e contenimento dei tifosi ospiti. Le lesioni sono derivate da intemperanze degli spettatori Veronesi. Uno degli steward, è stato trasportato al Policlinico Gemelli per ulteriori accertamenti. Un tifoso dell’Hellas Verona è stato denunciato in stato di libertà per aver appunto aggredito uno steward.

aggiornamento ore 23.30: e nel post partita agguato e sassi contro il pullman del Verona: leggi qui

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome