Home ATTUALITÀ Roma, Juventus e Lazio fra frizzi, lazzi, sfottò e Open Day

Roma, Juventus e Lazio fra frizzi, lazzi, sfottò e Open Day

La notizia era nell’aria. Era stata anche annunciata via etere ma non c’era stata alcuna conferma ufficiale. Adesso invece è certo – anche se una nota vera e propria è stata diramata con estremo ritardo – l’Open Day dell’As Roma andrà in scena il 21 agosto e non più il 20, come programmato a suo tempo. Dunque porte aperte allo stadio Olimpico per i tifosi giallorossi, anche se da qualche parte serpeggia il timore che mercoledì sera dagli spalti potrà innescarsi per lo meno un accenno di contestazione per quel gentlemen agreement andato in scena nel fine settimana, dopo il gesto di cortesia della dirigenza romanista rivolto alla squadra della Juventus: Buffon e i suoi compagni si sono allenati, per gentile concessione, al centro tecnico “Fulvio Bernardini”, storico quartier generale dei romanisti.

Presto spiegato l’arcano: la squadra bianconera era stata costretta a rinunciare ai campi della Borghesiana, dove s’era pensato di preparare la finale di Supercoppa italiana, antagonista la Lazio; ma il terreno di gioco dell’impianto a due passi dalla Casilina s’era rivelato inadatto alla bisogna juventina e dunque l’allenatore della squadra Antonio Conte, uno che generalmente non le manda a dire, s’era categoricamente rifiutato di far allenare la sua squadra su quello che è stato considerato “un campo di patate”.

Così è nato l’accordo Roma-Juventus per l’usufrutto temporaneo di Trigoria, del resto Totti e i suoi fratelli erano fuori città, impegnati a Terni in un’amichevole con la squadra locale.

Ma a una frangia dei tifosi della “maggica” la cosa non è andata giù e hanno cominciato a sprecarsi in poche ore i frizzi, i lazzi e gli sfottò, in Rete cosi come nelle varie emittenti radiofoniche romane, che sulle proteste dei tifosi hanno messo in piedi il palinsesto del sabato: i tifosi romanisti hanno attaccato la propria dirigenza accusandola di servilismo, quelli della Lazio si sono sbizzarriti facendo intuire con i loro “sfoghi” che “questa è la conferma, voi romanisti siete una società satellite della Juventus”.

Restano gli interrogativi legati alla risposta degli appassionati nel d-day dei “lupacchiotti, ma in ogni caso l’Open Day andrà in scena il 21 agosto a partire dalle 15 e 30, con l’apertura dei cancelli del “Cuore Sole Village As Roma”; alle 17 saranno aperti i cancelli dello stadio, tre quarti d’ora dopo ci sarà la presentazione della squadra. Poi alle 18 e 15 via all’allenamento, che si concluderà alle 19 e 30. Un quarto d’ora dopo il “rompete le righe” per giocatori e tifosi.

Moremassi

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome