Home ATTUALITÀ Labaro, tenta d’incassare assegno falso: denunciato romano 65enne

Labaro, tenta d’incassare assegno falso: denunciato romano 65enne

assegno-falso.jpgF.A., romano di 65 anni, stato denunciato per falsità materiale e truffa dagli agenti del Commissariato Flaminio per aver tentato d’incassare un assegno falso presso l’ufficio postale di via Sequals, a Labaro. Insospettito dalla cifra elevata, è stato il direttore a far saltare la truffa. Ha infatti telefonato all’intestatario del conto corrente sul quale era stato tratto l’assegno scoprendo così che il titolo era stato sicuramente falsificato.

Quando il titolare del conto corrente si è recato presso l’ufficio postale ha mostrato ai poliziotti, chiamati dal direttore, che l’assegno in questione era una imitazione dell’originale, ancora regolarmente attaccato al carnet di assegni in suo possesso. Gli Agenti hanno così bloccato F.A. e lo hanno accompagnato negli uffici del Commissariato Flaminio per gli opportuni accertamenti.

Sentito in merito al possesso dell’assegno, il sessantacinquenne  si è giustificato dicendo di averlo avuto a sua volta in pagamento per la vendita di una chitarra da parte di una persona che, a suo dire, lo avrebbe anche accompagnato presso l’ufficio postale ma che si sarebbe poi dileguato. L’uomo è stato quindi denunciato per falsità materiale e truffa.

Duncis in fundo, all’interno di una valigetta di proprietà del fermato, gli Agenti hanno rinvenuto alcune polizze assicurative per le quali ora sono in corso ulteriori indagini.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome