Home ATTUALITÀ Cultura e Solidarietà insieme per Cesano, una serata ben riuscita

Cultura e Solidarietà insieme per Cesano, una serata ben riuscita

daisy.jpgSerata di arte e solidarietà quella che si è svolta domenica 15 luglio a Cesano presso il Centro Diurno “Il casale di Daisy”. L’Associazione Culturale Reverse ha presentato “Cultura e Solidarietà insieme per Cesano”, una manifestazione in cui teatro, musica e fotografia si sono uniti per dar via a una festa di sperimentazioni artistiche i cui introiti, a offerta libera, sono stati devoluti all’Associazione CassiAvass, da anni impegnata nel recupero di disabili e da aprile attiva con una nuova sede a Cesano.

La serata si è aperta con l’introduzione di Filomena Iezzi, presidente dell’Associazione, che ha ringraziato i promotori dell’iniziativa e ricordato come il Centro sia “nato dall’esigenza di rendere gli ospiti della struttura il più autonomi e meno assistiti possibile. Il nostro obiettivo – ha dichiarato – è di rendere questo spazio utile anche alla cittadinanza, tramite l’apertura a iniziative culturali come queste che potranno avere una doppia utilità: essere di aiuto per il sostentamento del Centro e costituire un punto di incontro per chi è interessato a manifestazioni di questo tipo. Noi non siamo e non vogliamo essere un luogo chiuso ma una realtà integrata con la comunità locale che con la serata di oggi speriamo di poter iniziare a conoscere”.

La manifestazione è iniziata, come da programma, con la performance finale del laboratorio teatrale “No real than you are”. Killing me softly – un’ipotesi di crisi tra Romeo e Giulietta è il titolo di questa riuscita mistione tra teatro, video, suono e musica incentrata sulla nascita e la crisi del rapporto di due moderni “Forse Romeo” e “Forse Giulietta”.

Nelle intenzioni del regista Alessio Pala la serata ha avuto come intento quello di portare il teatro nelle periferie, utilizzando l’esperienza artistica al fine di invertire il cammino che dalla periferia porta al centro facendo si che per una volta si compia il percorso inverso.

Sulle spalle dei due giovani protagonisti, che reggono bene il peso, il discorso si snoda attraverso crisi, silenzi, incomprensioni, litigi e, ed è la parte più riuscita e divertente, incursioni esterne di “facce conosciute” che amichevolmente si sono prestate a dire la loro sull’amore e i suoi effetti.

Era presente anche il Presidente del XV Municipio Daniele Torquati che ha evidenziato come “l’espansione della cultura in tutto il territorio sia una delle strade da percorrere per raggiungere un alto livello di coesione sociale in un territorio così vasto ed eterogeneo. Il Centro stesso – spiega Torquati – rappresenta una grande opportunità, non solo per gli utenti che lo frequentano ma anche per Cesano. Nonostante il sociale sia uno dei capitoli di spesa che più stanno soffrendo la mancanza di un milione e trecentomila euro, da parte nostra continua ad esserci un’attenzione particolare per tutte le problematiche ad esso legate. Per questo sono piacevolmente sorpreso dalle diverse sinergie che si sono riunite e che in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo rappresentano l’unico modo per far fronte alla crisi.”

La serata è continuata con la presentazione del progetto fotografico a cura dell’Associazione Snar (Social Network Agro Romano) che attraverso una serie di scatti fotografici mira alla promozione di questo territorio e delle sue risorse storico-culturali. Gli scatti di “Cesano tra ieri e oggi” costituiranno l’anteprima del contest fotografico che avrà luogo in autunno e che avrà come protagonista ancora una volta la periferia romana. Piacevole scoperta, le musiche del compositore Luca Annesi ideatore del Dharma Studio.

Curiosità finale: i fondi raccolti saranno destinate all’acquisto di un’etichettatrice con cui gli utenti del centro potranno etichettare barattoli e prodotti da loro realizzati all’interno del Centro.

Adriano Bonanni

riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

 

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome