Home ATTUALITÀ U2 mania, curarsi è d’obbligo al Crossroads

U2 mania, curarsi è d’obbligo al Crossroads

u2a.jpgSabato 25 maggio, presso il locale Crossroads, ad Osteria Nuova, in via della Braccianese 771, si terrà la seconda edizione di “U2 Mania, The unforgettable night“, quello che – dopo il successo della prima edizione tenutasi a febbraio – può essere ormai considerato il più grande raduno nazionale dei fan degli U2. La serata, che si svolgerà sotto la direzione artistica della società X-Man.Agement, è stata pensata a misura di coloro che per la leggendaria band irlandese nutrono da anni una vera e propria adorazione, ma non preclude anche ai novizi la possibilità di avvicinarsi per la prima volta alla fantastica musica che questo gruppo da sogno ci regala da più di trent’anni.

Del resto, proprio l’ormai lunga militanza artistica dei Nostri ha fatto sì che – fatalmente, e come spesso accade nel rock – negli ultimi tempi il loro ritmo di produzione discografica sia calato vertiginosamente, trasformando le pause tra un album e l’altro in vere e proprie ere geologiche. Quindi, in attesa della prossima prova in studio, quale miglior modo per ingannare l’attesa se non quello di condividere con gli altri, celebrandola, la passione di una vita.

Dalle 20 sarà possibile immergersi in un vorticoso valzer al ritmo degli U2 e assistere ad un frenetico susseguirsi di iniziative destinate a deliziare gli occhi e le orecchie dei presenti.

Si parte con la proiezione video su maxi-schermo dello storico concerto tenuto dai quattro al Loreley Festival, in Germania, l’ormai lontanissimo 20 agosto del 1983, nell’ambito del War Tour (di cui peraltro si festeggia quest’anno il trentesimo anniversario), per poi passare all’esibizione attesissima della tribute band The One, ensemble italiano tra i più noti nel fitto sottobosco delle cover band nostrane e acclamato anche all’estero, preceduti – come ogni vero concerto che si rispetti – dalla band spalla che per l’occasione sarà un’altra cover band (dei Bon Jovi stavolta), i Runaway.

Presenti anche, in qualità di special guest, i Pipe & Suspenders, collettivo di musica folk irlandese.

Terminato il concerto, però, fermi tutti! Non provate ad andarvene, perché è sabato e la serata non può certo finire così.

Calato il sipario sulla musica dal vivo, infatti, si accenderanno le strobo della discoteca e sarà possibile ballare tutta la notte al ritmo (ovviamente) degli U2 e degli apprezzatissimi remix dei loro brani storici, da I’ll Go Crazy If I Don’t Go Crazy Tonight a Lemon, passando per Even Better Than The Real Thing e la dichiarazione d’intenti Discothèque.

Non mancheranno inoltre stand con gadget e memorabilia, e l’estrazione di premi speciali tra cui un weekend per due persone a Dublino messo in palio dall’associazione culturale “Incontaminazioni”, sponsor ufficiale dell’evento che è sostenuto anche dai più importanti blog italiani sugli U2 come U2360gradi, U2Italia, U2Market e U2ItalianFans, oltre che da Radio Manà Manà e Tracce Sonore. (per info 06 – 304 6645).

Valerio Di Marco

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome