Home ATTUALITÀ La romanità, quella vera, di scena all’Anfitrione

La romanità, quella vera, di scena all’Anfitrione

baiocco.jpg“Er Capitale de Roma, satira e sentimento nella canzone e nella poesia romanesca” è titolo dello spettacolo che il Centro Romanesco Trilussa, la più antica e storica associazione romana, mette in scena per quattro serate al Teatro Anfitrione, all’Aventino. Uno spettacolo divertente che tratta naturalmente tutto di romanità: la vera poesia, il vero dialetto, la vera canzone, il vero orgoglio di essere romani. Enrico Pozzi, grande attore, erede di Checco Durante col quale è stato in compagnia per tutta la vita, ne è anche il regista.

Lo spettacolo si terrà nei giorni lunedì 11 e martedì 12, 19 e 26 febbraio con inizio alle 21.

Il biglietto? Posto unico solo a 7 euro. Sepoffà ! Soprattutto pensando che così diamo una mano al Centro Romanesco Trilussa, un centro che, silenzioso e sornione, ha come obiettivo di vita far rivivere lo spirito di Roma e, attraverso il dialetto, trasmettere alle nuove generazioni lo spirito autentico che caratterizza il popolo romano: arguto, accogliente, tollerante.

Teatro Anfitrione, via San Saba 24, tel. 065750827

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome