Home ATTUALITÀ Volley, domani il primo Workshop Fipav Regione Lazio

Volley, domani il primo Workshop Fipav Regione Lazio

logo_fipav.jpgGrande appuntamento per la pallavolo del Lazio domenica 10 febbraio. Una giornata intera di lavoro in programma all’Acquacetosa (Centro Giulio Onesti), dove si riuniranno tutti i consigli dei vari Comitati Provinciali e il Consiglio del Comitato Regionale. Si tratta di un evento mai realizzato prima, un grande momento di confronto e allo stesso tempo propositivo per il movimento. Lo si potrebbe definire come gli “Stati Generali del volley laziale”, così oltre alla consulta dei presidenti si effettuerà una divisione in quattro gruppi di lavoro che riguarderà tematiche di ampio raggio del mondo pallavolistico regionale, come la qualificazione dei dirigenti, la scuola e la promozione, il settore giovanile femminile, e in special modo maschile, e l’area tecnica (formazione allenatori e centri di qualificazione). Nel pomeriggio si riprenderanno i lavori con relative relazioni e discussioni finali.

Sull’iniziativa si è espresso il presidente del Comitato Regionale, Andrea Burlandi: “È con enorme piacere che lanciamo per la prima volta un incontro di questo tipo, che vuol essere da una parte un aggiornamento su molte tematiche che riguardano il nostro mondo, dall’altra anche una partenza verso processi formativi che si andranno a sviluppare in futuro, il tutto in un confronto generale di grande respiro. Individuando le persone e le relative competenze riusciremo a tirare fuori in ambito tecnico, organizzativo e strutturale il meglio dai nostri dirigenti, sempre al servizio del volley provinciale e regionale.
Sono altrettanto convinto che ognuno metterà al servizio della pallavolo la propria esperienza per crescere e maturare, la competenza di ognuno verso un unico obiettivo, la qualità della nostra pallavolo.
Gli spunti che emergeranno alla fine della grande giornata di lavoro saranno poi rielaborati per ideare un progetto da condividere con il resto della pallavolo italiana, nell’ottica di una Fipav sempre più aperta e radicata nel territorio e capace di interagire all’interno con le proprie componenti e all’esterno con enti locali ed altre agenzie formative”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome