Home ATTUALITÀ Tor di Quinto, all’Ice Park Alan Soul e la band “Io vorrei...

Tor di Quinto, all’Ice Park Alan Soul e la band “Io vorrei la pelle nera”

alan-soul.jpgGrande attesa all’Ice Park di Viale di Tor di Quinto 55 per il concerto in agenda il 2 febbraio con Alan Soul e il gruppo de “Io vorrei la pelle nera”. Alan Soul, per la cronaca Giulio Todrani, padre della grandissima cantante Giorgia, è da 40 anni e passa che delizia con la sua ugola il pubblico di tutta Italia. Prima, negli anni settanta, lo ha fatto con un duo melodico, Julie & Julie. Poi smessi i panni dell’interprete caldo e romantico, e contribuito alla nascita della nostra più brava interprete soul oltre che star di prima grandezza della canzone italiana, Giorgia, ha vestito – e veste tuttora – quelli di crooner di razza, capace di spaziare dal blues al soul, al funk più acceso.

Negli anni novanta ha messo a soqquadro i locali di mezza Italia capitanando la superband de Io Vorrei la Pelle Nera, che ha cambiato per sempre il concetto di orchestra soul nel nostro paese.
Poi, alcuni anni fa, sotto lo pseudonimo di Alan Soul con i suoi Alanseltzer, ha gigionato sull’onda delle orchestre alla Brian Setzer (il nome è un ironico equilibrio tra il cognome di quest’ultimo e la famosa aspirina, Alka-Seltzer) proponendo una versione aggiornata e più ricercata del repertorio soul & Rhythm’n’blues statunitense.

Ora, in questo nuovo progetto, più intimo – un quartetto – il celebre cantante si cimenterà su alcuni classici riproposti con la consueta classe e con la sua voce inconfondibile.

E chissà che alla Baita di Ice Park, il cui direttore artistico è Alessandro Abete, grazie al quale si sono esibiti perfino gli Adika Pongo, non vedremo arrivare anche Giorgia….

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=3IL1mGRPlTk&autoplay=0 470 385]

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome