Home ATTUALITÀ Calcio a 5 maschile, per la Lazio pareggio con l’imbattuta Asti

Calcio a 5 maschile, per la Lazio pareggio con l’imbattuta Asti

Un’altra bella prova per la Lazio calcio a 5 di Daniele D’Orto. Nella trasferta valida per l’ottava giornata d’andata di serie A, i biancocelesti costringono al 3-3 l’imbattuta capolista Asti, che fino ad ora aveva pareggiato soltanto con la Luparense.D’Orto preferisce per la terza gara di fila Patrizi a Barigelli: Forte svolge il riscaldamento, ma non è al top. Primo tempo molto tattico al PalaSanQuirico. L’Asti fa più possesso palla, ma le occasioni migliori sono tutte della Lazio. Che, grazie a ficcanti ripartenze, procura non pochi pericoli alla porta dell’ex Kiko e passa a condurre al’8’53”, con il Cholo Salas, bravo e fortunato ad insaccare in mischia.

L’Asti si riversa nella metà campo avversaria e ribalta il risultato in 40″, con il solito Lima (nono centro stagionale) e Celentano: è 2-1 al riposo.

Ripresa scoppiettante. Dimas con una sassata delle sue realizza il 2-2, ma, un minuto dopo, viene espulso per doppio giallo. Con l’uomo in meno la Lazio prende il 3-2, griffato da Garcias con un fendente di sinistro.

D’Orto si gioca il suo ormai proverbiale “portiere” di movimento. E la mossa sortisce gli effetti sperati. E’ ancora Salas a firmare un meritatissimo 3-3. Dopo due successi di fila, arriva il terzo risultato utile consecutivo.

“E’ stata una bellissima partita – spiega mister Daniele D’Orto – Meritavamo di chiudere il primo tempo con un vantaggio, ma abbiamo sprecato tantissime occasioni. Nella ripresa abbiamo recuperato ma poi, costretti in inferiorità numerica, abbiamo subito un altro gol. Mi sono giocato ancora una volta la carta del portiere in movimento e siamo riusciti a riacciuffare il pareggio, che ci sta però stretto. Ora, comunque, dobbiamo pensare alla Marca, che affronteremo venerdì 14 dicembre alle ore 20.30 alla Futsal Arena. E’ una squadra fortissima con grandissimi giocatori, che spesso ci hanno creato non pochi problemi. Sarà necessario mantenere alta la concentrazione”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome