Home ATTUALITÀ Più di qua che di là, a Labaro si rende omaggio ad...

Più di qua che di là, a Labaro si rende omaggio ad Antonio Amurri

amurri.jpgA vent’anni di distanza dalla sua morte, avvenuta nel dicembre 1992, ecco un omaggio ad Antonio Amurri, personalità tra le più rappresentative dello spettacolo italiano del ‘900, organizzato da Roberta Amurri e Andrea Pergolari al Teatro Le Sedie, in vicolo del Labaro 7. Sei serate, dal 7 al 22 dicembre, una serie di incontri (letture, film e concerti) dedicati a questo grande autore ed umorista che ha lasciato un indimenticabile segno.

Autore radiofonico e televisivo di programmi passati alla storia dello spettacolo italiano del Novecento (Gran Varietà, Studio Uno, Canzonissima, Doppia Coppia, Signore e Signora, Fantastico…), paroliere di fantasiosa inventiva (soprattutto per Mina), capace di spaziare dall’ironico al sentimentale, Antonio Amurri è stato un umorista di grande finezza, attivo anche in teatro e in cinema.
Gli si devono, ad esempio, gli arguti e creativi adattamenti italiani di film musicali hollywoodiani di enorme successo (My fair Lady, Mary Poppins, Tutti insieme appassionatamente, Il favoloso dottor Dolittle): se, ancora oggi, ci sorprendiamo a canticchiare Supercalifraflistic Espiralidoso, dobbiamo ringraziare Antonio Amurri…

Le qualità di Amurri sono quelle di un acuto osservatore della realtà minuta, un ironico distacco da personaggi e fatti quotidiani, un understatement che si accende di improvvise venature macabre e surreali, un umorismo d’ascendenza squisitamente inglese, che ha i suoi padri ispiratori in Wodehouse, Beerbohm e Jerome.

L’autore ne diede l’esatta misura in una serie di deliziosi libri pubblicati a partire dal 1973 e impostati su due cicli ben distinti: quello familiare (Piccolissimo, Famiglia a carico) e quello del “Discorso costruttivo della famiglia” (Come ammazzare la moglie e perché, Come ammazzare il marito senza tanti perché). Amurri aveva uno stile elegante ed esatto, una concisione aforistica della frase che risplendevano nel tempo breve del racconto ma sapevano distendersi anche sulla lunga distanza del romanzo, d’inflessione satirica ed esistenziale (Il travestito, Stavolta m’ammazzo sul serio, Più di là che di qua), dove emergono con chiarezza i temi prediletti del conflitto generazionale e del rapporto grottesco con la morte.

Battutista geniale, Amurri è stato, insieme all’amico e collega Dino Verde, anche un geniale precursore della moderna satira televisiva, inventando una striscia quotidiana di caustica critica di costume (Amurri e Verde News, presentata all’interno del rotocalco tv Italia sera).

Per ricordare Antonio Amurri ed i suoi tanti volti di umorista, ecco una serie di incontri (letture, film e concerti) organizzato da Roberta Amurri e Andrea Pergolari al Teatro Le Sedie di Roma, in vicolo del Labaro 7.

Saranno quattro (7, 12, 19, 22 dicembre) gli incontri dedicati alla lettura scenica dei più divertenti racconti e romanzi dell’autore affidati ad attori, comici e non, della scena contemporanea italiana: l’intento è quello mettere a confronto due diverse generazioni di comicità ed umorismo, rileggere il classico humour di Amurri con la sensibilità e la personalità dei nostri anni.

Sabato 15 dicembre Gianluca Guidi riproporrà inoltre i più celebri successi musicali di Amurri: canzoni scritte per Mina, Dorelli e le sigle di storici show televisivi e radiofonici; mentre domenica 9 dicembre è prevista la proiezione di Più bello di così si muore, uno dei più grandi successi di Montesano e Festa Campanile, tratto dal primo romanzo di Amurri, Il travestito.
Nell’ultima serata, Carlo Molfese ricorderà la lunga amicizia e collaborazione di Amurri con Dino Verde.

CALENDARIO – dicembre 2012

venerdì 7 Serata Letteraria: Chiara Salerno e Massimo Wertmuller
e con Elisa Angeli, Gioia Montanari, Rodolfo Traversa

domenica 9 Serata cinema: Più bello di così si muore (Pasquale Festa Campanile, 1982)
ospite Enrico Vaime

mercoledì 12 Serata Letteraria: Giancarlo Ratti e Edoardo Pesce
e con Elisa Angeli, Gioia Montanari, Roberto Scrivano, Rodolfo Traversa e con la partecipazione straordinaria di Francesca Reggiani

sabato 15 Serata musicale: Gianluca Guidi ripropone le canzoni più celebri di Amurri

mercoledì 19 Serata Speciale: Sandra Collodel, Augusto Fornari ed Emanuele Salce
e con Elisa Angeli, Fabio Farronato, Gioia Montanari, Rodolfo Traversa

sabato 22 Serata letteraria: Fabio Bussotti ed Emanuele Salce
e con Elisa Angeli, Alexandra Celi, Gioia Montanari, Rodolfo Traversa ospite: Carlo Molfese

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome