Home ATTUALITÀ Sapienza Run: gli universitari non protestano, corrono

Sapienza Run: gli universitari non protestano, corrono

la_sapienza.jpgDalla stretta collaborazione fra l’Università la Sapienza di Roma e la Fidal Lazio nasce la “Run Sapienza”, iniziativa volta ad avvicinare al podismo gli studenti, i docenti ed il personale non docente del primo ateneo romano. Domenica 2 dicembre, all’interno dell’università, si svolgerà una gara non competitiva di 3 chilometri che si corre su un circuito da ripetersi due volte. Per i bambini, nati tra il 2004 e il 2007, la gara sarà di 2 chilometri e sarà l’occasione per gareggiare al fianco dei propri genitori.

Nello Statuto della Sapienza si fa esplicito riferimento a come l’università incentiva la pratica sportiva come elemento fondante della formazione dello studente, ricorda il Rettore Prof. Luigi Frati, e adoperarsi in iniziative di questo genere ne sono la dimostrazione. Inoltre, la manifestazione rientra nel quadro delle nuove strategie del Cus Roma per il rilancio dell’atletica leggera all’interno delle attività del glorioso team che in passato ha regalato all’Italia campioni di grandissimo spessore e carisma e dato l’opportunità a tantissimi giovani di avvicinarsi allo sport.

All’interno della Sapienza si sta già promuovendo l’evento in tutte le facoltà e, in questa prima edizione, si conta di avere ai nastri di partenza 500 podisti.

«Abbiamo sposato con entusiasmo questa iniziativa – sottolinea il presidente del CR Lazio Marco Pietrogiacomi – perché siamo convinti che dal mondo universitario si possano attingere praticanti ed appassionati di atletica anche fra quei ragazzi che attualmente non fanno sport o si dedicano ad altre discipline. L’entusiasmo e la voglia di fare dei docenti e del Cus Roma ci sembra quello giusto per sviluppare, nel tempo, questa iniziativa che credo possa prendere piede e crescere con il passare del tempo».

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome