Home ATTUALITÀ Ponte Milvio, due paroline a…

Ponte Milvio, due paroline a…

cuore-spezzato.jpgSulle spallette del lungotevere di Ponte Milvio, i marmi degli argini appena ripuliti sono già stati ricoperti di scritte; per ora si tratta di “graffiti” fatti con il pennarello in attesa che si operi, come da copione, con lo spray. Tra i tanti messaggi d’amore uno in particolare ci ha colpiti; sarà per il colore rosso o la lunghezza del testo ma siamo rimasti affascinati dalla “lirica” dell’autore o dell’autrice. Ma a noi poco importa il sesso dell’artefice, alla destinataria invece vorremmo dire due paroline.

“Cara, noi non dubitiamo che tu sia stupenda e anche dolce come il miele; non abbiamo nessuna difficoltà, anche se non ti conosciamo, ad ammettere che sei sicuramente speciale. Vorremmo chiederti però di non lasciare troppo sulle spine il tuo ragazzo o la tua ragazza.”

Il messaggio infatti, più che essere destinato a Ludovica pare invece essere proprio firmato da Ludovica e la grafia, dai tratti femminili, sembra confermare l’impressione.

Non ci scandalizziamo mica per questo. Foss’anche una lirica di stile saffico non abbiamo nulla da eccepire, è solo che alla destinataria vorremmo invece suggerire: da lui, o da lei, fatti dire presto, in fretta, ‘tutto quello che non ti ha mai detto’, prima che emulando Gianluca e Camilla, decida di riempire la città di manifesti traboccanti amore.

E dovresti anche chiedere a chi ti ha dedicato tanta passione di non imbrattare i marmi di Ponte Milvio ma di esternartela in una email, in una lettera, in un telegramma, con un fascio di rose, con una pizza quattro stagioni. Insomma, scelga lui, o lei, il bel gesto ma non faccia soffrire per pene d’amore il povero innocente travertino del Lungotevere.

ludovica.JPG

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Perchè certe persone sentono la necessità di esternare i propri sentimenti e le proprie pene, anche deturpando monumenti? Non capirò mai questo estremo bisogno di alcuni di tediare mortalmente il prossimo con cartelli, scritte, lucchetti e quant’altro. Perchè l’amore, che è comunque un fatto privato tra due individui, deve essere sbandierato a destra e manca? Cos’è questa voglia di spettacolizzare ogni accadimento della propria vita? Ho sempre pensato che se mai capitasse a me una cosa del genere cancellerei definitivamente dalla mia vita l’autore di tali gesti che reputo assolutamente deleteri. Non mi interessa palesare ad altri che non siano il diretto interessato i miei pensieri ed il mio amore lo considero uno scadimento assoluto di costume, un modo grossolano e volgare per far colpo un pò come leggere una poesia d’amore urlando…….

  2. Dicono che l’ignoranza e l’inciviltà generano mostri… ed in questo inizio di terzo millenio stanno proliferando alla grande…

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome