Home ATTUALITÀ Cassia: Fotosuonando, continua la mostra a Le Rughe

Cassia: Fotosuonando, continua la mostra a Le Rughe

fotosuonando1.jpgCome si fa a mettere in relazione giovani e anziani nell’arte? A volte può bastare una fotografia, magari di un abbraccio di un nonno con il suo nipotino. In altri casi invece può servire una mostra fotografica. E’ quanto accaduto con l’esposizione fotografica “Fotosuonando. Obiettivi in musica”, l’ultimo capitolo dell’avventura creativa del gruppo “Foto-graphers I&E Immagine ed Emozione”. Dal giorno dell’inaugurazione, il 6 ottobre nel Centro Civico de Le Rughe, l’iniziativa è diventata un terreno fertile di idee e progettualità.

Già nella fase dell’allestimento le fotografie sono state lo scenario ideale per l’esibizione di electrodance dei ragazzi della associazione “Il Melograno”. Il settore dedicato ai temi ambientali, realizzato con cassette e materiale di recupero, ben si prestava a fornire una ambientazione adatta a questo tipo di danza.

Ma la mostra è stata anche un veicolo di promozione per una giovane designer, Silvia Amadei, in arte SWiLi, che ha realizzato dei supporti espositivi utilizzando dei pezzi di legno -pallet di recupero- normalmente usati per le costruzioni edili.
Silvia, che aveva collaborato alla realizzazione dell’evento, esporrà i suoi totem autoportanti, ribattezzati “Come tu mi vuoi” , alla fiera “Moa Casa”, nello spazio dedicato ai giovani designer, il “time lab”, dal 27 ottobre al 4 novembre.

La mostra “Fotosuonando”, che mirava alla rivitalizzazione del Centro Civico de Le Rughe, ha poi saputo raccogliere l’interesse del Centro Sociale Anziani dove è stata trasferita. Qui farà da cornice a una serie di iniziative e laboratori tra cui anche degli incontri dedicati alla fotografia.
Il responsabile del centro, Alessandro Micaglio, grazie al suo passato di giornalista professionista all’AGI, affiancherà utilmente gli incontri fotografici. Segno questo, come sostiene Ilaria Canali, ideatrice della mostra, che la fotografia può farsi volano di tante progettualità declinabili a livello intergenerazionale.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome