Home ARTE E CULTURA Teatro Cassia, Che Palle! Una mostra di Cinzia Cotellessa

Teatro Cassia, Che Palle! Una mostra di Cinzia Cotellessa

broken-golf-ball.jpgAlle 21 di venerdì 12 ottobre, presso il Teatro Cassia, via S.Giovanna Elisabetta 69, si inaugura la mostra di pittura “Che Palle!”, una personale di Cinzia Cotellessa. Un titolo insolito per una mostra insolita. Qualcuno potrebbe anche dissentire da un titolo così ardito ma guardando le opere si capisce che questa esposizione non poteva avere un nome diverso. Si tratta infatti di quadri con unico soggetto: palle da golf.

L’Artista, già conosciuta per le moltissime mostre esposte in giro per il mondo, dopo qualche decennio di lavoro e di tematiche attraversate con la sua arte, oggi si presenta al suo pubblico in una veste quasi irriconoscibile. Pur non disconoscendo il suo percorso artistico e continuando in parallelo ad utilizzare il suo stile di figurativo simbolico si presenta infatti con opere minimaliste che si richiamano alla Cracking art la cui ironia, insita in quest’arte, è diventata per Cinzia Cotellessa un vero e proprio vessillo.

Ma che c’entra il golf? La passione per questo sport nacque nel 2003, quando l’artista, assieme ad altri 17 artisti sparsi in tutto il globo, venne selezionata per chepalle.jpgrappresentare l’Italia in una mostra internazionale dedicata al golf . Lei realizzò cento palline dipinte, numerate ed ognuna con un nome diverso ed in più fece due grandi sanguigne. E da questo impegno artistico nacque l’insospettabile passione per il golf.
Passati ormai diversi anni Cinzia Cotellessa ci presenta questa mostra il cui titolo, un semplice gioco di parole, ci farà pure sorridere ma nella realtà è un vero e proprio discorso rivolto alla materia organica che, una volta diventata inorganica, dopo l’intervento dell’uomo non è più distruttibile né può tornare organica. Un discorso ambientalista ,una denuncia…un tiro di una palla da golf nel mare di questo mondo così confuso.

Ah, dimenticavamo un secondo calembour. Il sottotitolo della mostra è… “le palle rotte”. Le opere infatti sono composte da palle da golf misteriosamente rotte e appoggiate su delle tele.

L’esposizione, che si tiene con il contributo dell’assessorato alla cultura del XX Municipio, sarà visitabile dal 13 al 20 ottobre. (red/CC)

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome