Home ATTUALITÀ XX Municipio – Torquati (PD): territorio allo sbando, solo proclami e manifesti

XX Municipio – Torquati (PD): territorio allo sbando, solo proclami e manifesti

“Dalla moltitudine di manifesti affissi e dalla miriade di Consiglieri, Assessori, Presidenti intenti ad accaparrarsi il risultato dello sgombero di Via del Baiardo, sembra essere stata una rivoluzione più che uno sgombero. La triste verità invece è che di rivoluzione non si tratta.” Lo dichiara in una nota Daniele Torquati, capogruppo PD del XX Municipio, che così prosegue.

“Proprio ieri in occasione della discussione dell’inutile quanto dannosa delibera “sulla sicurezza” del Comune di Roma, abbiamo avuto modo di far notare al Presidente Gianni Giacomini che quello che viene presentato come un obiettivo raggiunto ha causato altri problemi ai quali l’amministrazione municipale deve far fronte: la quantità spropositata di insediamenti abusivi disseminati in tutto il territorio municipale. Ma la negazione di tutto sembra però essere la linea di condotta del PDL del XX Municipio.”

“Per ironia della sorte, proprio ieri – incalza Torquati – è stato individuato un insediamento abusivo nel Parco di Vejo, sorto a seguito dello sgombero di Via del Baiardo. Sono decine gli insediamenti che nascono e proliferano, come quello in Via Flaminia che tutti gli automobilisti possono scorgere in fila nel traffico mattutino.”

“Dalle problematiche di Ponte Milvio durante il Consiglio straordinario richiesto dal PD, passando per i singhiozzi del cantiere di Via Due Ponti, arrivando agli insediamenti abusivi la linea di condotta della maggioranza municipale sembra essere “tutto ben, madama la marchesa”. Sempre più singolare e ridicolo – conclude Torquati – appare dunque l’atteggiamento di chi ha governo per quattro anni con superficialità un territorio di 158.000 abitanti e che ora pensa solo ad amministrare il Municipio non dagli uffici, ma dalle stanze di una copisteria che sforna manifesti come se piovesse.”

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome