Home ATTUALITÀ Fuochi nel cielo di Roma: la Girandola di Castel S.Angelo

Fuochi nel cielo di Roma: la Girandola di Castel S.Angelo

Si ripete questa sera a Roma, alle 22, un evento pirotecnico d’eccezione. E’ la Girandola di Castel Sant’Angelo, uno spettacolo storicamente noto: introdotto nella Capitale circa cinquecentotrenta anni fa sulla base dei disegni di Michelangelo Buonarroti per celebrare il pontificato di Papa Sisto IV è stato poi utilizzato per celebrare le principali festività dell’anno.

Oggi, grazie alla tecnologia che si avvale di centraline radio per l’accensione dei fuochi, 18 tecnici e un progettista sono in grado di fare – in tutta sicurezza – il lavoro che un tempo impegnava oltre cento uomini. Scrupolosamente fedeli all’antica Girandola sono le miscele dei fuochi, per garantire la brillantezza e i colori del Rinascimento. Il tutto, con tecniche complesse e grandiose come quelle del passato: 5 punti di partenza dei fuochi, oltre 400 “accelerazioni”, 600 tra “candele romane” e “fontane falistranti”.

Lungotevere Tor di Nona, Lungotevere Altoviti, Ponte Vittorio Emanuele II, Ponte Principe Amedeo Savoia Aosta, Ponte Umberto I e Via Banco Spirito sono i punti di avvistamento intorno a Castel Sant’Angelo consigliati al pubblico per godere al meglio dello spettacolo. Punti dove il Castello diventa un palcoscenico per gli spettatori sull’altra riva del Tevere.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome