Home ATTUALITÀ Accorpamento Municipi, se ne discute a Castel S.Angelo

Accorpamento Municipi, se ne discute a Castel S.Angelo

municipi-roma.jpgDomani 13 giugno, alle ore 21, nell’ambito della rassegna ‘Letture d’estate, lungo il fiume tra gli alberi” in corso a Lungotevere Castello, si discuterà del progetto di decentramento e accorpamento dei Municipi, tutt’ora al vaglio del Campidoglio e che presto dovrà essere sottoposto al parere degli stessi Municipi. Sono stati invitati l’Assessore Davide Bordoni ed il Presidente del I Municipio, Orlando Corsetti. Con loro ci sarà la Presidente del XVII Municipio, Antonella De Giusti, e il Presidente della Commissione Roma Capitale Francesco Smedile.

È previsto l’intervento dei Consiglieri di Roma Capitale Athos De Luca e Paolo Masini, e dei Consiglieri del Municipio Roma XVII Giovanni Barbera, Antonella Tancredi, Maria Rosaria Lo Monaco e Francesco Fallucchi.

Sul tavolo di discussione ci sono varie ipotesi. La proposta che sembra prevalere all’interno della Giunta capitolina è quella di accorpare i Municipi più piccoli (XVII compreso) con quelli più grandi immediatamente confinanti, senza altri criteri specifici, se non quello di una riduzione di numero in nome dei decreti su Roma Capitale. Questo progetto prevede, in particolare, l’accorpamento del XVII col XVIII o con il XIX.

“In questo modo – dichiara Antonella De Giusti, presidente del XVII – si vanifica la possibilità di creare un nuovo, grande Municipio centrale, che potrebbe sorgere dall’unificazione del I con il XVII; un Municipio dotato di autonomia di bilancio e di più ampi poteri in materia di sicurezza, commercio, mobilità, verde, decoro urbano, ecc. Proprio per sostenere quest’ultima ipotesi, il Municipio XVII ha già lanciato una petizione pubblica, perché dovranno essere i cittadini a pronunciarsi in via decisiva e definitiva su una questione, quella del governo istituzionale locale, che li riguarda molto da vicino. Questo dibattito – conclude De Giusti – al quale tutti i cittadini sono invitati, è un momento rilevante di questo confronto sul territorio tra istituzioni e cittadini.”

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome