Home ATTUALITÀ Teatro Cassia – Sonia Costantini nuovo direttore artistico, “Cassiaproposte” la prima iniziativa

Teatro Cassia – Sonia Costantini nuovo direttore artistico, “Cassiaproposte” la prima iniziativa

teatro-cassia.jpgCambio al vertice del Teatro Cassia. Il noto regista ed attore Pino Quartullo ha lasciato la direzione artistica, l’incarico è stato affidato a Sonia Costantini, già consulente artistico della “Casa del Jazz”, regista e scenografa. Ne dà informazione a VignaClaraBlog.it l’Ufficio Stampa del Teatro spiegando che Sonia Costantini, forte della sua esperienza, presenterà per la prossima stagione un cartellone d’eccezione denso di sorprese. La nota continua anticipando una novità dal titolo Cassiaproposte che prende il via proprio in queste ore.

“A Sonia Costantini – spiega l’Ufficio Stampa – figura artistica poliedrica, pianista concertista, compositrice, direttore artistico di spettacoli teatrali e musicali, è stata sempre cara la promozione di nuovi talenti artistici.” In virtù di ciò, la prima iniziativa messa subito in campo è la selezione “Cassiaproposte” che prende il via il 10 giugno e con la quale “il Teatro Cassia vuole dare una un’opportunità reale e concreta a tutte le compagnie, artisti, musicisti, scrittori, autori che vorranno essere inseriti con i loro progetti nella prossima stagione 2012/13.”

“La cultura del merito sarà lo slogan – conclude la nota inviataci – l’Italia è uno scrigno di creatività ed eccellenza e questa operazione garantirà qualità, meritocrazia e visibilità in uno spazio teatrale importante. In questo momento storico, non si deve dimenticare che esiste anche una realtà lavorativa artistica che lotta per avere uno spazio nel sistema produttivo culturale italiano” e questa iniziativa punta proprio ad offrire tale spazio alle realtà emergenti.

Per partecipare, occorre inviare il proprio materiale promozionale entro il 20 settembre a: Direzione Artistica Teatro Cassia, via S. Giovanna Elisabetta 69, Roma.

Visita la nostra pagina di Facebook

56 COMMENTI

  1. Vabbene tutto , ma 50 risposte sull’argomento mi sembra un filo eccessivo come numero.Sarà pure il caldo ma non credo stiamo parlando della Scala o del San Carlo o del Petruzzelli !
    E neanche di Muti , Strehler o Ronconi.

  2. Giustissimo Aragorn , propongo di estendere il reato di disturbo della quiete pubblica anche a chi imperversa sui blog inseminando ogni articolo con commenti provocatori per poi fare la vittima! Come pena dovrebbe essere bannato un tot di giorni per ogni infrazione, che ne dici ?

  3. Appoggio Daniela nella sua… “proposta”… BASTA con i protestatori di professione… anzi NO… ci ho ripensato… mi appello a nome di tutti, protestatori e depositari di verità assolute che siano, all’art. 10 della convenzione europea dei diritti dell’uomo e all’art. 21 della costituziione italiana…. ora che dice, si autobanna ???

  4. Come al solito lei ama farsi male da solo, fosse un po’ masochista…
    l’art.21 della costituzione riguarda la libertà di stampa, lei è un giornalista ? primo autogol.
    l’art.10 della convenzione europea dice che ogni persona ha diritto alla libertà d’espressione ma dice anche che l’esercizio di queste libertà, poiché comporta doveri e responsabilità, può essere sottoposto alle formalità, condizioni, restrizioni o sanzioni che sono previste dalla legge e che costituiscono misure necessarie …..per la difesa dell’ordine ….per la prevenzione dei reati….. (quindi compreso quello di disturbo alla quiete pubblica).
    le basta ? secondo autogol ! Che fa Nico, ora per applicare questo articolo da lei invocato si autobanna ?
    Comunque ha ragione il saggio Aragorn, questa botta di commenti ha veramente stancato. Per quanto mi riguarda io mi fermo qui, qualunque massimo sistema tenterà di spiegarci ancora il nostro arguto Nico per dimostrare che facciamo solo chiacchiere, proteste, polemiche…. buona chiacchierata a chi avrà ancora la forza di resistere, co ‘sto caldo poi, ma chi je la fà?

  5. @ Egregio Biagio , mi faccia capire… in base a cosa e a chi, quello che scriverei io disturba gli altri e non il contrario?? Le risulta forse che il sottoscritto abbia recato offesa a qualcuno/a o forse è l’esatto contrario?? Chi scrive su questo blog è libero di farlo nel pieno rispetto degli altri… le ho mai dato del masochista?? lei in base a cosa crede di poter aggettivare gli altri?? io dico come la penso nel pieno rispetto delle idee altrui, che possono non collimare con le mie, e quindi mi confronto sulle idee, non a livello personale. E’ sempre facile parlare dietro un computer, dire queste cose dal vivo ci vorrebbe un pochino di più di coraggio…
    p.s. : faceva caldo ancor prima che intervenisse.. quindi poteva anche risparmiare energie…

  6. Meno male che è andata via dalla Direzione Artistica del Teatro Cassia. Pessima programmazione e pessima promozione. Malgrado tutti gli elogi di qualità molto “nascoste”: ha rovinato il Teatro.
    In bocca al lupo per altre esperiene e cambiasse mestiere…

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome